Somministrazione di un vaccino a un bambino (ImagoE)
Somministrazione di un vaccino a un bambino (ImagoE)

Roma, 19 novembre 2021 - A partire da martedì prossimo Israele comincerà a somministrare il vaccino anti-Covid ai bambini tra i 5 e gli 11 anni. Lo ha annunciato il premier Naftali Bennett dopo l'arrivo nel Paese, con una settimana di ritardo sul previsto, delle dosi del siero Pfizer per questa fascia di età. "Sono consapevole che ci sia una certa sensibilità su questo argomento - ha dichiarato il premier - ci sono molte persone che hanno paura di vaccinare i bambini e queste non sono necessariamente dei no-vax o chi crede alle teorie cospirazionistiche. La mia risposta a queste preoccupazioni è: totale trasparenza".

Vaccino Covid ai bambini tra 5 e 11 anni: cosa c'è da sapere

Il via libera per le somministrazioni agli under 12 è già arrivato negli Usa, mentre in Europa si dovrà attendere il parere positivo dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) che, come confermato ufficialmente da Marco Cavalieri, il responsabile dei vaccini e prodotti terapeutici Covid-19, sta valutando il vaccino Comirnaty* di Pfizer/BioNTech per i bambini tra gli 11 e i 15 anni e potrebbe pronunciarsi "entro la fine della prossima settimana".

Canada

Oggi, intanto, le autorità regolatorie del Canada hanno autorizzato il vaccino anti Covid Pfizer per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. Lo riferiscono i media di Ottawa.