Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 mag 2022

Guerra in Ucraina: incrociatore russo affondato, "da Usa informazioni a Kiev per colpirlo"

Il Pentagono precisa: forniamo intelligence all'Ucraina, ma non decidiamo con loro i target. Casa Bianca, polemica contro il New York Times

6 mag 2022
Un post tratto dal profilo Twitter OSIN mostra  l'ammiraglia della flotta russa nel mar Nero  +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
L'incrociatore Moskva, affondato nel Mar Nero (Ansa)
Un post tratto dal profilo Twitter OSIN mostra  l'ammiraglia della flotta russa nel mar Nero  +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
L'incrociatore Moskva, affondato nel Mar Nero (Ansa)

Roma, 6 maggio 2022 - Emerge un ruolo sempre più da protagonista degli Stati Uniti nella guerra in Ucraina, che si è scatenatata dopo l'invasione russa. Ed è polemica sulle informazioni di intelligence che gli Usa avrebbero fornito a Kiev, notizia che porta l'attrito tra Washington e Mosca a un livello a dir poco preoccupante. Dopo che la Casa Bianca ha definito "irresponsabile" il New York Times per aver scritto che l'intelligence Usa aveva fornito dati per uccidere generali russi in Ucraina, il Pentagono ha precisato che forniscono intelligence all'Ucraina, ma non decidono insieme a Kiev i target. "Gli Stati Uniti forniscono intelligence sul campo per aiutare gli ucraini a difendere il loro Paese, non forniamo intelligence con l'intento di uccidere generali russi", ha affermato ieri la portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, Adrienne Watson, dopo l'articolo del New York Times secondo cui una decina di generali russi sarebbero stati uccisi dagli ucraini grazie alle informazioni d'intelligence fornite da Washington. "L'Ucraina combina informazioni forniamo noi e altri con l'intelligence che loro stessi raccolgono - ha detto sempre ieri il portavoce del Pentagono, John Kirby - e poi prendono le loro decisioni".  I media Usa però rilanciano e riferiscono che informazioni americane hanno aiutato gli ucraini a colpire l'incrociatore russo Moskva, affondato il 14 aprile, presumibilmente con missili anti-nave ucraini anche se la Russia ha parlato di un incendio a bordo. Il governo Usa però non sarebbe stato a conoscenza dei piani dell'Ucraina. Washington Post e il New York Times citano fonti anonime a conoscenza della questione. Secondo Nbc News, su richiesta delle forze di Kiev, gli americani hanno confermato che una nave nel Mar Nero segnalata dagli ucraini era l'incrociatore Moskva e hanno contribuito confermarne la posizione. Stando a una fonte Usa citata dal Post, nonostante il passaggio di informazioni di intelligence sul Moskva, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?