Una foto dal National Hurricane Center
Una foto dal National Hurricane Center

Roma, 21 agosto 2021 - Allarme uragano sulla costa nordorientale degli Usa, con la città di New York in allerta: la tempesta tropicale Henri dovrebbe guadagnare infatti forza fra oggi e domani. Ma anche il Messico è in allerta: è in salito a categoria 3, infatti, su una scala da 1 a 5, l'uragano Grace, dopo aver attraversato il golfo del Messico e toccare terra oggi nello Stato di Veracruz, con venti che raggiungono i 205 km/h.

Le immagini degli uragani del National Hurracane Center

Meteo Italia: raffica di temporali. Ma prima un weekend caldo

New York, la tempesta tropicale Henri

Parte del nordest degli Stati Uniti, inclusa New York City, è stata messa in allerta per l'avvicinarsi della tempesta tropicale Henri, che potrebbe diventare il primo uragano in 30 anni a colpire la costa del New England. Henri porta con sé il rischio di inondazioni e forti venti che potrebbero causare gravi danni, hanno spiegato i servizi meteorologici statunitensi. Secondo il tracciato delle previsioni, questa tempesta tropicale "dovrebbe atterrare nel sud del New England alla fine di domenica", ha affermato il National Hurricane Center in un bollettino, ma i servizi meteorologici hanno allertato su potenziali impatti già sabato. "Se Henri colpisce il sud-est del New England come un uragano questo fine settimana, sarà il primo uragano ad atterrare direttamente da Bob nel 1991", ha spiegato un portavoce dell'agenzia statunitense per lo studio dell'oceano e dell'atmosfera, citato dalla radio pubblica Npr.

Di fronte a questa minaccia, diversi governatori hanno invitato la popolazione alla cautela. In Massachusetts, stato della città di Boston, il governatore Charlie Baker ha invitato "tutti a evitare viaggi non necessari", soprattutto nelle zone costiere. In questo stato, dove tutte le spiagge e i parchi saranno chiusi tra sabato e lunedì, la tempesta potrebbe causare interruzioni di corrente che interesseranno da 100mila a 300mila residenti, affermano i servizi del governatore.

L'allerta uragano è valida anche in alcune parti di Long Island, nello stato di New York, e negli stati del Connecticut e del Rhode Island, ha avvertito il servizio meteorologico nazionale su Twitter, avvertendo inoltre dei rischi di "onde e correnti pericolose". Parte della costa vicino a New York City è interessata dall'allarme tempesta tropicale. "Questa è la prima volta in quasi 10 anni che un'allerta uragano è stata emessa per parti della nostra regione", hanno sottolineato i servizi meteorologici di New York City, aggiungendo che l'ultima volta è stato l' uragano Irene, alla fine di agosto 2011.

Messico, l'uragano Grace

(L'articolo continua sotto)

E' salito a categoria 3, invece, sulla scala Saffir-Simpson da 1 a 5, l'uragano Grace, dopo aver attraversato il golfo del Messico e toccare terra oggi nello Stato di Veracruz. Lo ha reso noto il Centro nazionale di monitoraggio degli uragani (Nhc) di Miami.

L'occhio del ciclone ha raggiunto la terra a 50 chilometri a sud-sudest di Tuxpan, con venti che raggiungono i 205 km/h. Le previsioni indicano, comunque, che nella sua evoluzione sulla terraferma, Grace perderà rapidamente forza. Il Nhc ha comunque diffuso un allarme uragano che riguarda possibili danni e inondazioni su un'ampia fascia del territorio messicano, da Puerto Vera Cruz a Cabo Rojo.

Alle 5 ora italiana Grace si trovava a 120 chilometri da Tuxpan, nello stato orientale di Veracruz, con venti sostenuti a 195 km orari. La tempesta tropicale era già passata giovedì attraverso il Messico, per la penisola dello Yucatan, senza provocare vittime o gravi danni materiali.