Roma, 29 agosto 2021 - L'uragano Ida tocca terra e la Louisiana torna a vivere un incubo. Esattamente 16 anni fa, infatti, l'uragano Katrina - di categoria 3 - devastò New Orleans e ora i venti di Ida, secondo quanto si apprende, sono addirittura più forti: fino a 240km/h. Le strade sono ormai deserte, i negozi chiusi e le città spettrali: migliaia di persone hanno già lasciato l'area costiera del Paese per mettersi al riparo dalla furia del mostro che minaccia di essere devastante. E la conferma è arrivata in serata dal presidente Usa, Joe Biden, che ha avvertito:  minaccia "non soltanto la costa, non soltanto New Orleans, ma anche il nord. Si prevedono livelli altissimi di precipitazioni". 

Torna l'incubo Katrina

Il discorso del presidente Joe Biden sull'uragano Ida

Secondo quanto reso noto dal National Hurricane Center (NHC), il Centro nazionale uragani, Ida si è abbattuto come un uragano di categoria 4 sulla scala Saffir-Simpson (su un massimo di 5), vicino a Port Fourchon, a circa 80 km a sud-ovest di New Orleans, una città che teme di doter rivivere la tragedia provocata proprio 16 anni fa dall'uragano Katrina, il più letale della storia americana, di categoria 3, che causò oltre 1.800 morti e danni per miliardi di dollari.
Non sorprende che i meteorologi abbiano già avvertito che Ida può causare una tempesta di pioggia e venti "catastrofici" lungo le coste della Louisiana. Sono solo cinque gli uragani di tale forza che si sono finora abbattuti sugli Stati Uniti. C'è stato Michael nel 2018, Andrew nel 1992, Camille nel 1969 e il Labor Day Hurricane del 1935.

"New Orleans rischia blackout di 3 settimane"

Persone all'aeroporto internazionale Louis Armstrong di New Orleans

La città appare oggi più attrezzata sul fronte delle inondazioni ma la furia dell'uragano spaventa comunque. Quattromila uomini della Guardia Nazionale sono in allerta, la protezione civile americana è pronta con generatori di energia, cibo e acqua. "Se non siete evacuati ora è il momento di cercare riparo", è stato l'invito del governatore della Louisiana e del sindaco di New Orleans. L'aeroporto della città è completamente chiuso, costringendo molti turisti a una permanenza forzata dopo aver ignorato gli inviti a partire.

Più di 122.000 case sono già senza elettricità in Louisiana e New Orleans rischia di restare al buio per tre settimane a causa dell'uragano Ida. "I clienti che si trovano sulla traiettoria di Ida potrebbero subire blackout fino a tre settimane", ha avvertito Entergy New Orleans, l'utility della Louisiana. In diverse piccole località costiere è in vigore il coprifuoco. La forza imponente di Ida ha già costretto il 91% delle piattaforme petrolifere nel Golfo del Messico a fermare le loro attività, facendo intravedere un balzo dei prezzi del petrolio.

Biden: "Devastante, da prendere sul serio"

L'uragano Ida "è devastante, va preso seriamente, è pericoloso e mette a rischio vite umane. Preghiamo per il meglio ma ci prepariamo per il peggio". Lo afferma il presidente Usa Joe Biden dalla sede della protezione civile americana. "Tutti, ma davvero tutti - ha aggiunto -, devono seguire le linee guida emanate dagli enti locali",. L'uragano, ha precisato, minaccia "non soltanto la costa, non soltanto New Orleans, ma anche il nord. Si prevedono livelli altissimi di precipitazioni". 

L'uragano dal satellite

La mappa