Lunedì 15 Luglio 2024

Un mese di guerra in Medio Oriente: Israele lancia un video-appello

Da un mese (era esattamente il 7 ottobre) il Medio Oriente, e il mondo intero, è sprofondato in una situazione drammatica da cui al momento sembra difficile uscire

Tel Aviv, 7 novembre 2023 – Tutto è cominciato con l'irruzione al rave, i massacri e i sequestri dei terroristi nei kibbutz, i bombardamenti israeliani con la battaglia a Gaza e la ricerca degli ostaggi. Da un mese il Medio Oriente, e non solo, è finito in un pantano insanguinato da cui al momento sembra difficile uscire.

In occasione di questa triste ricorrenza il governo israeliano ha deciso di chiedere, a gran voce, la liberazione degli ostaggi ancora nelle mani di Hamas.

Ostaggi Israele
Ostaggi Israele

Lo ha fatto con un video (realizzato dal the Hostages and Missing Families Forum and ANU- MUSEUM OF THE JEWISH PEOPLE) nel quale si vedono i volti delle oltre 200 persone che attualmente sono nelle mani di Hamas e che contiene uno slogan chiaro e diretto: Bring them home now, che tradotto in italiano significa Riportateli a casa. Ora!

All’iniziativa è stato anche associato l’hashtag #BRINGTHEMHOMENOW