Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 mar 2022

Putin perde un altro pezzo: ucciso il vicecomandante della flotta nel Mar Nero

Andrey Paliy caduto in combattimento a Mariupol. Già sei i generali russi morti in Ucraina

20 mar 2022

Roma, 20 marzo 2022 - L'armata russa perde i pezzi. Media ucraini oggi riferiscono della morte di Andrey Paliy, vicecomandante della flotta di Putin nel Mar Nero. La notizia viene confermata dai russi, citati dal Guardian: Paliy, 51 anni, sarebbe stato ucciso durante i combattimenti nella regione di Mariupol. A quanto si apprende, stava per essere promosso controammiraglio. Sarebbe il settimo 'big' dell'esercito di Putin caduto nella guerra tra Russia e Ucraina, il primo ufficiale di marina da quando è scattata l'invasione. Secondo fonti di Kiev sono 14.400 i soldati russi morti da inizio conflitto. 

Macelleria ucraina per i soldati russi. Già 15mila morti: il confronto con le altre guerre

Scriveva ieri in un tweet Mikhailo Podolyak, consigliere di Zelensky: "È impressionante l'alto tasso di mortalità tra gli alti ufficiali delle forze russe. Sono già stati uccisi sei generali: Tushayev, Gerasimov, Kolesnikov, Sukhovetsky, Mityaev e Mordvichev. Decine di colonnelli e altri ufficiali. Vuol dire che l'Esercito russo è totalmente impreparato e combatte solo con i numeri e i missili cruise". Solo ieri era giunta notizia della morte di Mordvichev, caduto a Chernobayevka sotto i colpi dell'artiglieria. Erano tutti generali esperti, veterani delle guerre combattute dalla Federazione negli ultimi trent'anni. Si ritiene che quella degli ucraini sia una strategia precisa: prendere di mira alti ufficiali russi, utilizzando comunicazioni non crittografate per rilevarne la posizione ed eliminarli. Fonti di intelligence occidentali riferiscono anche che gli stessi alti ufficiali russi si starebbero avvicinando alle zone calde del conflitto dove la situazione "è incagliata", mettendosi così in pericolo.  

Una nave da guerra russa
Una nave da guerra russa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?