Lunedì 22 Aprile 2024

Attacco a Kiev, pioggia di missili. “Volevano colpire l’intelligence”. L’Ucraina bersaglia Belgorod

La capitale a ferro e fuoco: almeno 13 persone in ospedale, anche un bambino. Colpito un asilo. Sistema antiaereo russo in azione al confine. Scholz: “Usare asseti russi per acquistare armi”

Kiev, 21marzo 2024 – Pioggia di missili su Kiev: 31 i razzi lanciati nella notte dai bombardieri russi (anche un ipersonico Kinzhal e un Iskander-M), tutti intercettati secondo l’Aeronautica militare ucraina. Ci sono comunque dei feriti, riporta il Kyiv Independent: la caduta di frammenti ha causato esplosioni e incendi. Colpito anche un asilo. Kiev afferma che l’obiettivo dei missili russi era la Direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa dell'Ucraina (Gur).

Mentre cade un altro villaggio nel Donbass ucraino, Zelensky torna a sollecitare gli aiuti dell’Occidente. I Patriot, dice, sono in grado di arginare gli attacchi russo. Per difendere l’Ucraina “serve volontà politica”. Dall'altra parte del fronte, dieci missili Vampire MLRS sono stati abbattuti sulla regione di Belgorod  – fa sapere il ministero della Difesa russo – dove ormai quotidianamente si registrano incursioni da parte delle forze ucraine e dove a più riprese sono entrate in azione unità di “partigiani” che si oppongono al regime di Putin. La mediazione del Qatar ha ottenuto che la Russia riconsegnasse alle autorità ucraine 6 bambini. 

Le ultime notizie sulla guerra

Attacco missilistico su Kiev: le auto sventrate in un'area residenziale
Attacco missilistico su Kiev: le auto sventrate in un'area residenziale
18:34
Zelensky a Ue: Russia ha sistema opposto al nostro, deve perdere"

"Il sistema di Putin deve perdere in questa guerra contro l'Ucraina. Questa è la guerra della Russia non solo contro l'Ucraina, ma contro tutti noi, anche contro i vostri paesi, contro tutta la nostra Europa e lo stile di vita europeo". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un passaggio del suo intervento in video-collegamento con i leader del Consiglio europeo.  "Putin sta cercando di espandere il sistema opposto - l'opposto del sistema europeo. Nel suo sistema, gli esseri umani non contano affatto. I diritti umani, la dignità di tutte le comunità nella società, l'uguaglianza dei popoli: tutto questo semplicemente non esiste nel suo sistema", attacca il numero uno di Kiev.

18:05
Orban si congratula con Putin per la sua rielezione 

Dopo i risultati ufficiali delle elezioni, il premier ungherese Viktor Orban, in una lettera, si è congratulato con Vladimir Putin "per la sua rielezione, sottolineando che la cooperazione tra Ungheria e Russia, basata sul rispetto reciproco, consente importanti discussioni anche in contesti geopolitici difficili". È quanto rende noto il portavoce del governo ungherese Zoltan Kovacs. "Orbán ha affermato l'impegno dell'Ungheria per la pace e la disponibilità a intensificare la cooperazione nei settori non limitati dal diritto internazionale", aggiunge Kovacs. Orban oggi è a Bruxelles per il vertice Ue.

15:31
Distrutta casa di un impiegato all'ambasciata italiana a Kiev

Durante gli attacchi missilistici russi a Kiev la scorsa notte è stata distrutta l'abitazione, per fortuna vuota, di un impiegato locale dell'ambasciata d'Italia, un cittadino ucraino che ha acquisito anche la cittadinanza 
italiana. Secondo fonti della Farnesina, l'impiegato e la sua famiglia sono sani e salvi; verranno alloggiati per un paio di giorni in albergo per poi passare in una foresteria dell'ambasciata prima di trovare una sistemazione migliore.

15:09
Kiev: obiettivo dei missili russi di oggi era l'intelligence

Quasi tutti i missili da crociera e balistici con cui la Russia ha attaccato Kiev questa mattina erano puntati contro gli obiettivi della Direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa dell'Ucraina (Gur). Lo scrive l'Ukrainska Pravda citando una fonte dell'intelligence militare di Kiev. "La maggioranza assoluta dei razzi che hanno sorvolato Kiev il 21 marzo erano puntati contro gli obiettivi della Direzione principale dell'intelligence. Sono stati tutti abbattuti", ha affermato la fonte citata dal portale ucraino.

14:54
Kiev: Mosca colpisce infrastrutture energetiche a Kherson

Le truppe russe hanno colpito le infrastrutture energetiche nella parte occupata dell'oblast di Kherson lasciando i residenti della città di Kakhovka, controllata dai russi, senza gas, elettricità e fornitura d'acqua. Lo ha detto Yurii Sobolevsky, il primo vice capo del Consiglio dell'oblast di Kherson, definendo l'attacco russo "una provocazione", poiché i delegati di Mosca hanno affermato che sono state le forze armate ucraine a condurre l'attacco. "L'esercito ucraino colpisce solo obiettivi militari. E lasciare le persone senza le condizioni di vita necessarie, questa è l'abitudine dell'esercito russo", ha scritto Sobolevsky su Facebook. Kakhovka è una città portuale situata sulla sponda orientale del fiume Dnipro, che ospitava circa 34.750 cittadini prima dell'inizio dell'invasione su vasta scala della Russia nel 2022. Le truppe russe hanno occupato la città fin dall'inizio della guerra e bombardano regolarmente città e villaggi ucraini dalla parte occupata dell'Oblast di Kherson.

13:40
Peskov: conseguenze irreparabili da invio truppe straniere

MosLe conseguenze dell'invio di truppe stranieri in Ucraina potrebbero essere ''irreparabili''. Così ha messo in guardia il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, tornando sull'eventualità di invio di militari francesi in Ucraina. "Abbiamo ancora bisogno di informazioni precise. Finora, per quanto ho capito, non c'è nulla di preciso al riguardo. In ogni caso, abbiamo già detto più di una volta che l'invio di contingenti militari stranieri in Ucraina comporterebbe conseguenze molto negative, conseguenze addirittura irreparabili'', ha affermato il portavoce del Cremlino.

12:46
Black out nel Kherson dopo le bombe

I residenti della città di Kakhovka, nella regione di Kherson (sud) sono rimasti oggi senza elettricità, acqua e gas in seguito a un attacco russo contro infrastrutture critiche della regione: lo ha reso noto su Telegram il primo vice capo dell'Amministrazione militare regionale, Yuri Sobolevskij, come riporta Rbc- Ucraina. "I terroristi russi hanno compiuto un'altra provocazione e hanno colpito infrastrutture critiche sulla riva sinistra (del fiume Dnipro, ndr) - ha scritto Sobolevskij -. A seguito dei bombardamenti, gli abitanti di Kakhovka sono rimasti senza elettricità, acqua e gas"

12:06
Scholz: "Usare asset russi per acquistare armi per Kiev"

Le entrate dei profitti dagli asset russi congelati "possono essere utilizzate dall'Unione europea e, a mio avviso, innanzitutto per avere l'opportunità di acquisire le armi e le munizioni di cui l'Ucraina ha bisogno per la propria lotta difensiva". Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Schiolz arrivando al consiglio europeo. 

11:31
Milizie russe antigovernative: "651 soldati russi nei nostri attacchi"

Oltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di MoscaOltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di Mosca

11:31
Milizie russe antigovernative: "651 soldati russi nei nostri attacchi"

Oltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di MoscaOltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di Mosca

11:31
Milizie russe antigovernative: "651 soldati russi nei nostri attacchi"

Oltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di MoscaOltre 1.600 soldati russi tra morti e feriti: è questo il bilancio delle incursioni dei paramilitari russi filo-ucraini nel territorio della Federazione Russa. Lo ha reso noto il rappresentante della Legione libertà della Russia, Oleksiy Baranovsky, come ripota Rbc-Ucraina. Baranovsky ha precisato che i morti sono stati 651, mentre i feriti 980. Le unità dei volontari, inoltre, hanno distrutto o danneggiato 171 pezzi di equipaggiamento militare dell'esercito di Mosca

11:29
Zelensky: 900 bombe guidata sganciate dalla Russia a marzo

 "Ogni giorno la Russia conduce una guerra terroristica contro il nostro popolo, le città e i villaggi dell'Ucraina. Solo dall'inizio di marzo, le truppe russe hanno lanciato sull'Ucraina 130 missili di diverso tipo, più di 320 Shahed e quasi 900 bombe guidate", ha scritto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, su Telegram. "L'Ucraina ha dimostrato di poter abbattere efficacemente missili e droni dei terroristi russi. Queste azioni salvano migliaia di vite e permettono all'economia ucraina di funzionare. Ma abbiamo bisogno di maggiore protezione. I Patriot dovrebbero proteggere vite umane, non prendere polvere nei depositi". 

11:28
Cremlino: "Truppe Nato in Ucraina? Conseguenze irreparabili"

L'invio di contingenti militari di Paesi Nato in Ucraina può portare a "conseguenze molto negative, persino irreparabil"». Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall'agenzia Interfax.

10:30
Mosca: conquistato il villaggio di Tonenkoye nel Donbass ucraino

Il ministero della Difesa russo ha detto che le forze di Mosca hanno conquistato un altro centro abitato nel Donbass ucraino, quello di Tonenkoye, presso Avdiivka. 

10:26
Cremlino: "La Russia userà tutti mezzi per rispondere alla confisca proventi nostri asset"

La Russia utilizzerà tutti i possibili meccanismi giudiziari e sceglierà altri metodi per rispondere se la Ue deciderà di confiscare i proventi dai suoi capitali congelati in Europa per destinarli a Kiev. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall'agenzia Ria Novosti. 

10:22
Sei bambini riconsegnati da Mosca a Kiev con la mediazione del Qatar

Le autorità russe hanno riconsegnato a quelle ucraine sei bambini. Lo riporta l'agenzia di stampa Tass spiegando che il progetto di ricongiungimento familiare è stato portato avanti con successo grazie alla mediazione del Qatar. Lo scambio si è svolto all'ambasciata di Doha alla presenza della Croce Rossa internazionale. L'ambasciatore del Qatar presso la Federazione Russa, Ahmed bin Nasser bin Jassim Al Thani, ha ringraziato Mosca per l'assistenza nel processo di ricongiungimento dei bambini con le loro famiglie, nonché il presidente russo Vladimir Putin che personalmente "sta favorendo questa operazione". Lo riporta l'agenzia di stampa Ria Novosti.

09:19
Cinque feriti negli attacchi ucraini a Belgorod

Cinque persone sono rimaste ferite durante il bombardamento mattutino di Belgorod, in territorio russo. Lo ha riferito sul suo canale Telegram il capo della regione Vyacheslav Gladkov. "Il nostro sistema di difesa aerea ha funzionato su Belgorod e su tutta la regione. Secondo le informazioni preliminari, cinque persone sono rimaste ferite", ha scritto il governatore.

09:18
Zelensky: "Serve volontà politica per difendere l'Ucraina"

"I terroristi russi non hanno missili tali da poter aggirare la difesa dei Patriots e di altri importanti sistemi mondiali. Ora questa protezione è necessaria qui in Ucraina. Da Kiev a Kharkiv, da Sumy a Kherson, da Odessa alla regione di Donetsk. Ciò è del tutto possibile se i partner hanno sufficiente volontà politica": lo scrive su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky alla luce dell'attacco missilistico russo della notte scorsa sulla capitale ucraina, durante il quale sono stati abbattuti - sottolinea - più di 30 missili, incluso uno ipersonico. "A tutti viene fornita l'assistenza necessaria - sottolinea Zelensky - Un tale terrore ogni giorno, ogni notte. L'unità mondiale è in grado di fermarlo quando ci aiuta con i sistemi di difesa aerea. Dobbiamo dimostrare che il terrore perde sempre. Dobbiamo dimostrare alla Russia che sarà costretta ad accettare una vita normale e libera in 
Ucraina. Abbiamo bisogno del sostegno dei partner. E sono grato a tutti coloro che nel mondo aiutano davvero". 

07:58
Attacco di Kiev su Belgorod: "10 missili intercettati"

 Non si arrestano gli attacchi missilistici russi sul territorio ucraino. Nella notte, i reparti della difesa antiaerea delle forze di Kiev hanno distrutto due missili balistici e 29 missili da crociera nemici. A renderlo noto è stato poco fa su Telegram il comandante dell'aeronautica ucraina, il tenente generale Mykola Oleschuk. Dall'altra parte del fronte, il ministero della Difesa russo ha affermato che dieci missili Vampire MLRS sono stati abbattuti sulla regione di Belgorod, dove ormai quotidianamente si registrano attacchi da parte delle forze ucraine e dove a più riprese sono entrate in azione unità di "partigiani" che si oppongono alò regime di Putin. "Verso le 8 ora di Mosca - si legge in una nota - è stato fermato un tentativo da parte del regime di Kiev di effettuare un attacco terroristico contro obiettivi sul territorio della Federazione Russa utilizzando il sistema missilistico a lancio multiplo RM-70 Vampire. Dieci missili sono stati distrutti dai sistemi di difesa aerea attivi nella regione di Belgorod".

07:57
Sono 13 i feriti nell'attacco missilistico a Kiev

È salito a 13 il bilancio dei feriti dell'attacco missilistico lanciato dalle forze russe la notte scorsa su Kiev, mentre altre due persone sono rimaste ferite nella regione della capitale ucraina: lo hanno reso noto l'Amministrazione militare della città e la Procura regionale, come riportano Ukrainska Pravda e Ukrinform. 

07:57
31 missili su Kiev nella notte. "Abbattuti"

 Le forze russe hanno lanciato nella notte 31 missili diretti verso Kiev, incluso un ipersonico KH-47M2 Kinzhal: sono stati tutti abbattuti nella regione della capitale ucraina dalle difese aeree del Paese: lo ha reso noto su Telegram l'Aeronautica militare. Oltre al Kinzhal, sono stati intercettati e distrutti un missile balistico Iskander-M (KN-23) e 29 missili da crociera Kh-101/Kh-555. L'attacco è stato lanciato da 11 bombardieri strategici Tu -95MS dalle aree di Volgodonsk ed Engels nella Federazione Russa. A partire dalle 5 ora locale si sono sentite decine di forti deflagrazioni e il fuoco della difesa aerea. "Frammenti di razzi sono caduti su un asilo nel distretto di Sviatoshynskyi", ha detto su Telegram il sindaco Vitali Klitschko aggiungendo che un condominio e alcune auto in altre zone erano in fiamme. Gli ultimi grandi attacchi russi su Kiev hanno avuto luogo alla fine di gennaio.

07:56
Attacco missilistico su Kiev, 10 feriti

È di almeno dieci feriti il bilancio dell'attacco missilistico russo di stamattina su Kiev, secondo il sindaco della capitale ucraina Vitali Klitschko. "Sei persone sono rimaste ferite nel quartiere Shevchenkivskyi e quattro in quello Sviatoshynskyi", ha scritto Klitschko du Telegram. A partire dalle 5 ora locale si sono sentite decine di forti deflagrazioni e il fuoco della difesa aerea. "Frammenti di razzi sono caduti su un asilo nel distretto di Sviatoshynskyi", ha detto su Telegram il sindaco Vitali Klitschko aggiungendo che un condominio e alcune auto in altre zone erano in fiamme. Gli ultimi grandi attacchi russi su Kiev hanno avuto luogo alla fine di gennaio.