Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 lug 2022

Ucraina, Zelensky: "Negoziamo nuove armi". Potenti esplosioni a Mykolaiv

Intanto è salito a 21 morti il bilancio del bombardamento sul condominio di Odessa. Nella regione di Sumy sparati 270 missili in 24 ore

2 lug 2022

Roma, 2 luglio 2022 - L'Ucraina sta "attivamente" negoziando l'invio di nuove armi dai propri partner per "togliere la superiorità ai russi. È necessario per il Donbass, per la regione di Kharkiv, per il Sud", ha affermato il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky nel suo video-intervento notturno durante il quale ha ringraziato gli Usa per il pacchetto di intervento da 820 milioni. Intanto è salito a 21 vittime il bilancio del bombardamento su un condominio ad Odessa. E i soccorritori lanciano l'allarme: "Potrebbero esserci altre persone tra le macerie".

Voldymyr Zelensky in un video pubblicato su Telegram (foto Ansa)
Voldymyr Zelensky in un video pubblicato su Telegram (foto Ansa)

E potenti esplosioni sono state avvertite oggi nella città di Mykolaiv. Lo ha dichiarato sui social il sindaco Oleksandr Senkevich: "Ci sono potenti esplosioni in citta'! Rimanete nei rifugi!", ha scritto su Telegram. Non è stato reso noto cosa abbia causato le esplosioni, riferisce Reuters. Le sirene antiaeree hanno suonato in tutta la regione. Mykolaiv conta 476.101 abitanti ed è la nona città più popolosa del Paese.

Nella regione di Sumy, ha riferito il governatore regionale, Dmytro Zhivytsky, sono stati sparati nelle ultime 24 ore circa 270 missili di vario calibro. Gli attacchi hanno provocato il ferimento di una donna di 64 anni nell'area di Shalyginsk. "Ci sono anche danni alle infrastrutture: case di civili, fattorie, reti elettriche e una torre idrica", ha spiegato il governatore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?