Giovedì 13 Giugno 2024

Ucraina news, evacuazione di massa dalla regione di Kherson. La Wagner si prepara alla controffensiva di Kiev

Zelensky: “Libereremo anche la Crimea”. Serbatoi di petrolio in fiamme a Sebastopoli, 007 Kiev: “Punizione divina dopo la strage di Uman”. Villaggi russi a Belgorod sotto attacco

Roma, 29 aprile 2023 – I mercenari russi sono stati tra i protagonisti più spietati della guerra in Ucraina ma ora arriva un annuncio a sorpresa. “La Wagner potrebbe presto cessare di esistere”. Lo ha detto il fondatore della milizia privata, Yevgeny Prigozhin, in un video pubblicato su Telegram dal blogger di guerra russo Semyon Pegov e ripreso da vari media internazionali. 

La controffensiva

Intanto però l’ex cuoco di Putin si prepara alla controffensiva di Kiev che – dice  – “inizierà entro il 15 maggio”. Zelensky assicura: “Procederemo anche senza F16” e “nei nostri obiettivi c’è anche la Crimea”. Oggi, a Sebastopoli, nella penisola annessa dai russi nel 2014, si è sviluppato un vasto incendio, causato – secondo fonti  filorusse – dall’attacco di un drone a serbatoi di petrolio. “Una punizione divina”, ha detto il portavoce degli 007 di Kiev, per i civili morti a Uman ieri nel palazzo bombardato da Mosca. Continuano gl attacchi ucraini a Belgorod, in Russia, dove 5 villeggi sarebbero rimasti senza corrente. 

Bombe russe 

Le autorità locali fanno sapere che nella regione di Kherson è in corso un’evacuazione di massa dopo che Mosca ha intensificato i raid nella zona. Bombe anche su Chernihiv, a nord della capitale.   

Vigili del fuoco scavano sotto le macerie del palazzo bombardato a Uman (Ansa)
Vigili del fuoco scavano sotto le macerie del palazzo bombardato a Uman (Ansa)

Le notizie in diretta

8:09Incendio in Crimea dopo “l’attacco di un drone”Un tank di carburante è in fiamme nella città di Sebastopoli in Crimea a seguito ieri notte di un probabile attacco di un drone. Lo afferma il governatore della provincia annessa alla Russia, Mikhail Razvozhayev, scrive Kyiv Independent. “Un tank di carburante è in fiamme, secondo le prime informazioni l'incendio è stato causato da un drone”, ha detto il governatore, riferisce la Tass. Secondo Razvozhayev, le fiamme si sono estese a un'area di 1.000 metri quadrati e sui social sono iniziate a circolare foto e video di quello che sembra essere l'intero deposito petrolifero e di un'enorme nuvola nera di fumo sopra la città. L'incendio non rappresenta un rischio per le strutture civili della città sul Mar Nero poiché ha interessato solo i locali del porto, ha precisato poi il portavoce di Razvozhayev. Il governatore di Sebastopoli ha poi detto che nessuno è rimasto ferito nell'incidente e non è prevista nemmeno l'evacuazione dei residenti dei quartieri adiacenti. Ben 18 squadre antincendio stanno attualmente lavorando per spegnere l'incendio.
8:17Zelensky: “La controffensiva di primavera libererà anche la Crimea” La controffensiva di primavera delle forze ucraine finirà col restituire a Kiev anche la penisola di Crimea: lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, intervistato dalla televisione di Stato finlandese Yle. Zelensky ha tuttavia sottolineato che il successo delle operazioni dipende in maniera fondamentale dalle forniture di armi occidentali, in primis caccia e cacciabombardieri di tipo moderno che al momento né gli Stati Uniti né altri Paesi intendono però consegnare a Kiev. 
9:26Prigozhin: “La Wagner potrebbe presto cessare di esistere”“La Wagner potrebbe presto cessare di esistere”. Lo ha detto il fondatore della milizia privata russa, Yevgeny Prigozhin, in un video pubblicato su Telegram dal blogger di guerra russo Semyon Pegov e ripreso da vari media internazionali. Nel corso della guerra in Ucraina, Prigozhin ha a più riprese criticato il modo in cui Mosca sta conducendo le operazioni militari, accusando i vertici dell'esercito russo di tradimento per il mancato sostegno ai suoi uomini, attualmente alla guida della campagna di conquista di Bakhmut. Non è chiaro quanto ora Prigozhin stesse parlando seriamente e la Wagner al momento non ha rilasciato commenti.
9:29Incendio in Crimea dopo “l’attacco di un drone”Un tank di carburante è in fiamme nella città di Sebastopoli in Crimea a seguito ieri notte di un probabile attacco di un drone. Lo afferma il governatore della provincia annessa alla Russia, Mikhail Razvozhayev, scrive Kyiv Independent. “Un tank di carburante è in fiamme, secondo le prime informazioni l'incendio è stato causato da un drone”, ha detto il governatore, riferisce la Tass. Secondo Razvozhayev, le fiamme si sono estese a un'area di 1.000 metri quadrati e sui social sono iniziate a circolare foto e video di quello che sembra essere l'intero deposito petrolifero e di un'enorme nuvola nera di fumo sopra la città. L'incendio non rappresenta un rischio per le strutture civili della città sul Mar Nero poiché ha interessato solo i locali del porto, ha precisato poi il portavoce di Razvozhayev. Il governatore di Sebastopoli ha poi detto che nessuno è rimasto ferito nell'incidente e non è prevista nemmeno l'evacuazione dei residenti dei quartieri adiacenti. Ben 18 squadre antincendio stanno attualmente lavorando per spegnere l'incendio.
8:17Zelensky: “La controffensiva di primavera libererà anche la Crimea” La controffensiva di primavera delle forze ucraine finirà col restituire a Kiev anche la penisola di Crimea: lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, intervistato dalla televisione di Stato finlandese Yle. Zelensky ha tuttavia sottolineato che il successo delle operazioni dipende in maniera fondamentale dalle forniture di armi occidentali, in primis caccia e cacciabombardieri di tipo moderno che al momento né gli Stati Uniti né altri Paesi intendono però consegnare a Kiev. 
9:26Si scava ancora sotto le macerie di Uman: 23 morti accertati Continuano le ricerche tra le macerie di un edificio a

Uman, nel centro dell'Ucraina, per eventuali sopravvissuti che potrebbero essere rimasti intrappolati dopo che il palazzo è stato colpito da un missile russo. Lo riferisce Ukrinform che cita il Servizio di emergenza del Paese. “È stato rimosso un totale di 247 metri cubi di detriti. Ora sono in corso lo smantellamento delle strutture e la ricerca di potenziali vittime”, si legge nel rapporto. All'alba di ieri, le truppe russe hanno lanciato missili contro Uman, nella regione di Cherkasy. Uno dei due ingressi di un condominio di 9 piani è stato completamente distrutto: le vittime sono almeno 23, tra cui 4 bambini, secondo l'ultimo rapporto del ministero degli Interni. Gli attacchi russi di ieri hanno colpito città in tutta l'Ucraina: a Dnipro sono state segnalate altre due vittime, una madre e una bambina di due anni, mentre un'altra persona, una donna di 57 anni, è morta a Bilozerka, a sud di Kherson. Al momento, il bilancio delle vittime dei raid russi di ieri in tutto il Paese è quindi salito a 26, di cui 5 bambini.

10:47007 Gb: “Con l’attacco a Uman e Dnipro i russi volevano colpire obiettivi militari”Con l'attacco missilistico in cui sono rimaste uccise 25  persone, tra le quali 4 bambini, i russi volevano probabilmente intercettare unità di riservisti e rifornimenti militari ucraini. E' quanto si legge nel rapporto dell'intelligence Gb su quello che definiscono il "maggiore attacco contro l'Ucraina dallo scorso marzo". "C'è la realistica possibilità che la Russia stava cercando di intercettare unità di riservisti ucraini ed i rifornimenti militari recentemente forniti a Kiev", si legge nel rapporto. "La Russia opera con un processo di individuazione degli obietti inefficiente - poi conclude - e le priorità militari vengono considerate più importanti che l'evitare i danni collaterali, compresa la morte di civili". 
12:13Kiev all’ambasciata polacca: “Blocco del grano inaccettabile”Il ministero degli Esteri ucraino ha presentato all'ambasciata polacca e alla delegazione dell'Ue nel Paese note sulla “inaccettabile” situazione delle restrizioni all'import di prodotti agricoli ucraini. Kiev sottolinea che “esistono tutte le basi giuridiche per la ripresa immediata delle esportazioni di prodotti agricoli ucraini verso Polonia, Romania, Ungheria, Slovacchia e Bulgaria” ed “esorta i partner a trovare una soluzione equilibrata basata sulla legislazione Ue, sull'accordo di associazione Ue- Ucraina e nello spirito di solidarietà”.
13:01Prigozhin: “Controffensiva ucraina inizierà entro il 15 maggio”L'esercito ucraino è pronto per una controffensiva che sarà lanciata entro il 15 maggio. Lo sostiene il capo della Wagner, Yevgeny Prigozhin, in un'intervista video con il giornalista Semyon Pegov citata dalla Tass. "L'esercito ucraino è pronto per la controffensiva. È stato ostacolato dal maltempo e, forse, da alcuni problemi interni che ha dovuto risolvere”, ha detto

Prigozhin. “Forse ci daranno un pò di riposo il 9 maggio, ma l'offensiva inizierà al 100% prima del 15 maggio” ha concluso.

14:22Nova Kakhovka sotto il fuoco di artiglieria. Blackout nella città in mano russaLa città di Nova Kakhovka, nella regione ucraina di Kherson, è bersagliata da un “intenso” fuoco di artiglieria. Lo riferiscono le autorità insediate da Mosca. La citta' di Nova Kakhovka, nella regione meridionale ucraina di Kherson, è rimasta senza elettricità dopo un "intenso" fuoco di artiglieria ucraino, hanno dichiarato le autorita' locali installate dalla Russia. 
14:50Zelensky: “La controffensiva partirà anche senza gli F-16”Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha invitato i partner occidentali a prendere la decisione di fornire all'Ucraina i caccia F-16, sottolineando però che la mancanza di velivoli moderni non influirà sull'inizio della controffensiva: “Ad essere onesti, sarebbe molto utile (avere gli F-16). Siamo consapevoli che non ritarderemo più di tanto, quindi inizieremo la controffensiva anche prima di avere gli F-16 o altri aerei. Inizieremo e andremo avanti”. Lo ha detto in un'intervista con i rappresentanti dei media finlandesi, svedesi, danesi e norvegesi, come riporta Ukrinform. 
14:54Germania addestra le forze speciali ucraine in vista della controffensiva Le forze armate tedesche stanno addestrando oltre un migliaio di militari delle forze speciali ucraine nella guerriglia urbana in una decina di basi militari in Germania: è quanto pubblica il quotidiano tedesco Bild. Oltre al combattimento urbano, l'addestramento prevede anche l'utilizzo di mezzi pesanti corazzati come i carri armati Leopard 2 e gli obici semoventi Panzerhaubitze 2000.
15:05Kiev: “A Sebastopoli punizione di Dio per i civili uccisi a Uman”“Nella città di Sebastopoli, il 29 aprile, ha avuto luogo un'esplosione che è la punizione di Dio, in particolare per i civili uccisi a Uman, tra i quali ci sono cinque bambini. Questa punizione sarà di lunga durata”. Lo ha dichiarato Andriy Yusov, portavoce dell'intelligence del ministero della Difesa dell'Ucraina, parlando a Rbc Ukraine. “Si consiglia a tutti i residenti della Crimea temporaneamente occupata di non trovarsi vicino alle strutture militari nel prossimo futuro”, ha aggiunto. Il funzionario ha riferito che l'esplosione ha distrutto più di 10 serbatoi di prodotti petroliferi destinati alla flotta russa nel Mar Nero. 
15:32Kiev: bombe a ChernihivL'esercito russo ha colpito la regione di Chernihiv uccidendo un uomo e ferendo un adolescente. Lo riporta su Facebook la polizia della regione, citata da Rbc Ukraine. “Oggi, le truppe di occupazione hanno nuovamente bombardato il confine della regione di Chernihiv. Un residente locale di 63 anni è morto a seguito di un attacco nemico alla comunità di Semenivska. L'adolescente di 14 anni ferito è stato evacuato dalla polizia e consegnato ai medici”, ha dichiarato la polizia. 
15:33Zelensky: “Oltre il 90% di Mariupol distrutta”l presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che più del 90% della città di Mariupol, sulle rive del Mar d'Azov e sequestrata dalle forze russe circa un anno fa, è stata distrutta a causa della guerra. "Quasi mezzo milione di persone vivevano lì. E ora non ci sono praticamente più case intatte", ha dichiarato Zelenski in un messaggio postato sui suoi social media insieme a un video che confronta le immagini satellitari del 2021 e del 2023. Il filmato, ottenuto da Google Maps dopo che il servizio ha aggiornato le immagini di Mariupol per la prima volta dall'inizio dell'invasione russa, mostra interi isolati di edifici che scompaiono a metà marzo 2022. "Lo Stato terrorista russo ha fatto tutto il possibile per spazzare via questa città. Più del 90% di Mariupol è stato distrutto", ha concluso Zelensky. 
15:57Bombe a Kherson, evacuazione di massa in corso Nella regione di Kherson, nel sud dell'Ucraina, è in corso un piano di evacuazione di massa che coincide con l'intensificarsi dei bombardamenti da parte delle forze militari russe. Sul canale di Telegram il governatore regionale Oleksandr Prokudin ha denunciato che le truppe russe hanno "aumentato i bombardamenti non solo a Kherson, ma anche in tutta l'Ucraina". E che "gli ucraini, intere famiglie, i bambini stanno morendo", ha detto. 
16:00Bombe ucraine, villaggi russi senza elettricità Cinque villaggi russi sono senza elettricità dopo essere stati colpiti dall'artiglieria ucraina, ha dichiarato il governatore della regione russa di confine di Belgorod. "Il villaggio di Novaia Tavolzhanka è stato bombardato oggi dall'Ucraina", ha dichiarato il governatore, Vyacheslav Gladkov, su Telegram. "Le linee di trasmissione sono state danneggiate" e il villaggio e altri quattro vicini sono "senza elettricità", ha aggiunto.
18:19Dipendenti lasciano scuola russa a VarsaviaI dipendenti della scuola dell'ambasciata russa a Varsavia "stanno lasciando" l'edificio dopo che "è stato preso d'assalto" dalle autorità polacche, ha riferito l'agenzia russa Ria Novosti. "Un totale di 29 persone, vale a dire dipendenti e loro familiari, compresi i bambini, si trovavano nel cortile della scuola quando le autorità polacche hanno fatto irruzione nell'edificio" continua Ria. La polizia polacca oggi ha fatto irruzione nei locali della scuola dell'Ambasciata russa a Varsavia, ordinando al personale di sgomberare l'edificio mentre era in corso una perquisizione.