Polizia tunisina (Archivio)
Polizia tunisina (Archivio)

Tunisi, 14 ottobre 2019  Orrore in Tunisia, dove un turista francese è stato ucciso al grido di "Allahu Ahbar". L'omicidio è avvenuto a Biserta, città a 65 chilometri a Nord-ovest di Tunisi. L'uomo è stato pugnalato alla schiena da un giovane del posto ed è morto per le ferite riportate. L'assalitore, prima di darsi alla fuga, ha colpito anche un militare che è stato immediatamente trasferito all'ospedale dove versa in gravi condizioni. La notizia dell'omicidio viene confermata dal ministero dell'Interno tunisino, mentre il particolare del grido "Allahu Akbar" durante la pugnalata viene riferito da Nessma tv.

LA MAPPA

L'aggressore, un 26enne noto alla polizia per precedenti reati comuni, ha assalito le sue vittime mentre questi stavano lasciando un Hamam ("Bagno turco") nella zona di Jarzouna "riuscendo a pugnalare mortalmente alla schiena il cittadino francese e ferendo il soldato", ha detto alla radio locale Mosaique FM, il portavoce del ministero degli Interni Khalid el Houeini.  La polizia indaga per conoscere "la natura dell'aggressione".