Martedì 23 Luglio 2024

“Trump maggiore minaccia mondiale del 2024”

The Economist avverte: Putin e Xi sarebbero felici di avere il tycoon alla Casa Bianca

The Economist: "Trump maggiore minaccia del 2024"

The Economist: "Trump maggiore minaccia del 2024"

Washington, 17 novembre 2023 - Secondo The Economist Donald Trump rappresenta il "più grande pericolo" mondiale nel 2024. Il giornale spiega che un "secondo mandato di Trump sarebbe una svolta diversa dalla prima", sottolineando che il "destino del mondo" potrebbe dipendere da "decine di migliaia di elettori solo in una manciata di stati", nelle prossime elezioni presidenziali del 2024.

The Economist, nella sua guida annuale World Ahead, mette in guardia: un successo del tycoon farebbe felici Vladimir Putin e Xi Jinping, configurandosi come la "più grande minaccia" per gli stessi Stati Uniti.

"La Cina e i suoi amici si rallegrerebbero della prova che la democrazia americana è disfunzionale", col rischio che Pechino possa “facilmente sbagliare i calcoli su Taiwan, con conseguenze catastrofiche", spiega il settimanale di informazione politico-economica. Putin poi "avrebbe un incentivo a continuare a combattere in Ucraina e ad eliminare paesi ex sovietici come la Moldavia o gli Stati baltici".

Ma è Trump la vera e "più grande minaccia per il suo stesso Paese", avverte The Economist. Le conseguenze di una sua elezione porterebbero a una diminuzione dell'"autorità morale" degli Stati Uniti, "perché l'America lo avrà votato pur conoscendo il peggio". Con il rischio che Trump dalla Casa Bianca possa cercare vendetta perseguitando i suoi nemici, e muovendo guerra a qualsiasi istituzione abbia tentato, o tenti, di sbarragli la strada, dai tribunali fino al Dipartimento di Giustizia.  

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui