Donald Trump, il voto sull'impeahment (Ansa)
Donald Trump, il voto sull'impeahment (Ansa)

Washington, 13 gennaio 2021 - Impeachment lampo per Donald Trump: con una procedura di un solo giorno, la Camera Usa ha approvato la mozione contro il presidente uscente per incitamento all'insurrezione, per aver incoraggiato i suoi fan ad assaltare il Congresso e impedire la certificazione della vittoria di Joe Biden. A favore della risoluzione di impeachment contro Trump hanno votato  10 deputati repubblicani su 211 (la Casa Bianca se ne aspettava almeno una ventina, ma nella prima messa in stato d'accusa per l'Ucrainagate nessuno esponente Gop aveva rotto le righe), mentre altri 5 si sono astenuti

La stampa Usa sottolinea che Trump era nello studio Ovale quando la Camera Usa ha approvato la mozione per il suo impeachment. 

Le accuse a Trump

Ma al di là dei numeri, Trump diventa così il primo presidente nella storia Usa a essere messo sotto accusa dal Congresso due volte. I deputati hanno votato con una maggioranza di 232 voti a favore e 197 contrari per inviare al Senato l'articolo di impeachment. Note le accuse al presidente uscente: aver incitato mercoledì scorso la folla che ha fatto irruzione in Campidoglio fermando la seduta del Congresso per la certificazione della vittoria di Joe Biden alle presidenziali del 3 novembre. Nell'assalto sono morte cinque persone, diverse sono rimaste ferite, senza contare i danneggiamenti e un vulnus senza precedenti alla democrazia americana.

"Trump è un pericolo evidente ed immediato, ha incitato la ribellione armata contro la nazione, deve essere destituito", ha denunciato in aula prima del voto la speaker della Camera Nancy Pelosi, definendo i rivoltosi non "patrioti", come li ha chiamati il presidente, ma "terroristi"

Voto in Senato il giorno del giuramento

La prossima seduta del Senato, la camera che ora dovrà processare Trump, è in calendario per martedì prossimo, il giorno prima dell'insediamento di Biden alla Casa Bianca. Il via libera all'impeachment da parte della Camera a maggioranza democratica era scontato, ma anche dieci deputati repubblicani hanno votato a favore mentre altri 5 si sono astenuti.
Per condannare Trump il Senato ha bisogno di un maggioranza dei due terzi: i seggi nella Camera alta del Congresso sono ora divisi esattamente a metà tra repubblicani e democratici. 

Il leader dei senatori dem Chuck Schumer ha ribadito che se Donald Trump verrà condannato nel processo di impeachment al Senato ci sarà un voto (a maggioranza semplice, ndr) per interdirlo dai pubblici uffici.

Chi sono i repubblicani anti-Trump

 Ecco l'elendo dei deputati che hanno votato contro il loro leader: John Katko di New York, Liz Cheney del Wyoming, Adam Kinzinger dell'Illinois, Fred Upton del Michigan, Jaime Herrera Beutler dello Stato di Washington, Dan Newhouse dello Stato di Washington, Peter Meijer del Michigan, Tom Rice della South Carolina, Anthony Gonzalez dell'Ohio e David Valadao della California.