Tokyo, 25 maggio 2019 - Un forte terremoto di magnitudo 5.1 ha sconvolto il Giappone orientale nel giorno della visita del presidente americano Donald Trump e della moglie Melania a Tokyo. 
Il sisma è stato rilevato dall'Agenzia meteorologica del Giappone (JMA), come ha riportato il quotidiano giapponese Mainichi: è stato avvertito alle 3.20 del pomeriggio ora locale (le 8.20 di mattina italiane) e ha avuto una intensità inferiore a 5 sulla scala di intensità sismica giapponese di 7 punti nella prefettura di Chiba a nord est di Tokyo e di 4 in alcune altre parti della prefettura di Chiba e 23 quartieri di Tokyo. 

In ogni caso il terremoto, che si è concentrato nella prefettura meridionale di Chiba e ha colpito a una profondità di 40 chilometri, non ha comportato il rischio di uno tsunami né ci sono state segnalazioni immediate di danni gravi danni.  
Il sisma di magitudo 3 sulla scala giapponese è stato avvertito in altre parti delle prefetture circostanti di Ibaraki, Saitama e Kanagawa. La JMA chiede alle persone di fare attenzione alle scosse di assestamento durante la prossima settimana.

I TRUMP A UN MATCH DI SUMO - E' la seconda visita in Giappone per Donald Trump, che vi si fermerà per tre giorni ed è il primo leader straniero in visita ufficiale in Giappone dall'incoronazione del nuovo imperatore Naruhito e il primo presidente degli Stati Uniti ad aver chiesto di andare a un match di sumo durante un viaggio di Stato. E così domani Trump assisterà alla finale del Summer Sumo Tournament in prima fila insieme al premier giapponese Shinzo Abe
Trump è grande appassionato di wrestling, la 'versione americana' del sumo. Nel 2007 notoriamente sfidò, a titolo promozionale, il capo dell'associazione americana di wrestling (Wwe), Vince McMahon, in uno scontro in giacca e cravatta in cui lo sconfitto si sarebbe fatto rasare i capelli a zero dall'avversario. Il miliardario atterrò lo sfidante fuori dal ring e poi si cimentò nella rasatura della sua testa.
In Giappone, il presidente americano parteciperà a un banchetto organizzato in suo onore dall'imperatore. "Sarò io l'ospite d'onore all'evento più importante che abbiano mai organizzato da 200 anni - ha sottolineato Trump - Me lo ha detto proprio Shinzo Abe".