Cambiamento climatico, Los Angeles sotto una cappa di smog (Afp)
Cambiamento climatico, Los Angeles sotto una cappa di smog (Afp)

Washington, 4 novembre 2017 - Clima, la Casa Bianca 'sconfessa' Trump. In forte contraddizione con la posizione da semrpe assunta da The Donald in materia di cambiamento climatico, la Casa Bianca ha approvato infatti un rapporto presentato dalle 13 agenzie federali degli Stati Uniti secondo cui gli esseri umani sono la causa dominante dell'innalzamento delle temperature globali, che si è verificato dall'inizio del XX secolo e che ha portato la Terra a sperimentare il periodo più caldo nella storia delle civilizzazione. 

Come riporta il New York Times citando il rapporto, negli ultimi 15 anni le temperature medie globali sono aumentate di 1,8 gradi Fahrenheit (1 grado Celsius), causando eventi meteo record e temperature estreme. 

image
Il trend globale e a lungo termine del riscaldamento è "inequivocabile", sostiene il rapporto, e "non c'è una convincente spiegazione alternativa" per attribuirne la colpa a qualcosa che non siano gli essere umani (ad esempio, le auto che guidiamo, le centrali che producono energia, le foreste che distruggiamo). 

Il quotidiano insiste col fatto che il rapporto è in netto contrasto con il presidente che alcuni mesi fa ha minacciato di voler uscire dall'accordo sul clima firmato a Parigi se non verranno apportate alcune modifiche.

Vista la posizione del NYT, la Casa Bianca ha tentato di minimizzare l'imortanza dell'approvazione del documento: il secondo portavoce della Casa Bianca, Raj Shah, scrive Bbc, ha dichiarato che il report è sostenuto da "analisi e dibattiti scientifici rigorosi", ma, ha aggiunto, il clima "è in costante cambiamento e non è chiaro quanto sia sensibile all'aumento dei gas serra".