Washington, 1 agosto 2020 - Ci sono novità nella notte italiana nella vicenda di TikTok, la popolare app di base negli Stati Uniti ma di proprietà cinese dopo che ieri erano state raccolte voci di una possibili trattative con l'ingresso in campo di Microsoft.

Donald Trump ha annunciato che nelle prossime ore varerà un decreto per vietare TikTok negli Stati Uniti. Il presidente americano ha riferito la sua decisione parlando con i reporter che lo hanno seguito nella sua visita in Florida. "TikTok è fonte di preoccupazione per la sicurezza nazionale, li metteremo al bando negli Stati Uniti", ha detto parlando sull'Air Force One. Ieri era spuntata anche l'ipotesi, riportata dall'agenzia Bloomberg, di un decreto di Trump per costringere la società cinese ByteDance a vendere TikTok, mentre secondo il New York Times Microsoft sarebbe già in trattative per il suo acquisto.

Con riferimento a quest'ultimo aspetto Donald Trump si è detto fermamente contrario a un accordo per la cessione di TikTok che coinvolga Microsoft e di avere respinto l'ipotesi.

L'applicazione ha quasi un miliardo di utenti in tutto il mondo ed è molto popolare tra i giovani. TikTok è sotto inchiesta da parte del Cfius, l'agenzia statunitense incaricata di garantire che gli investimenti esteri non costituiscano un rischio per la sicurezza nazionale. Nelle ultime settimane, gli esperti Usa hanno espresso la preoccupazione che la piattaforma video possa essere usata da Pechino per danneggiare gli Stati Uniti.