Terremoto in Messico, magnitudo 5.4
Terremoto in Messico, magnitudo 5.4

Città del Messico, 22 aprile 2019 - La terra trema da una parte all'altra del mondo. Dopo il sisma delle Filippine, un potente terremoto di magnitudo 5,4 (o forse 5.7) ha colpito stasera il Messico meridionale. L'epicentro del forte sisma è stato registrato a 18 chilometri di profondità, a 9 km a sud/sud-est di Cuajinicuilapa, nello Stato meridionale di Guerrero, riferisce l'istituto geologico americano (Usgs).

In realtà sono state tre le scosse di terremoto registrate nello Stato messicano meridionale di Oaxaca: dopo la prima - avvertita anche a Città del Messico  alle 15,15 (le 22,15 italiane) - il Servizio sismologico nazionale (Ssn) ha precisato che 30 minuti dopo cè stato un secondo terremoto, con lo stesso epicentro, di magnitudo 4,7 gradi Richter, e da un terzo alle 16,49 locali di magnitudo 4,1, sempre a sud di Pinotepa. 

Secondo i media locali al momento non sono stati registrati danni o vittime ma è curioso che il primo terremoto abbia fatto tremare i grattacieli di Città del Messico, distante oltre 1.300 chilometri. In realtà molto spesso nella capitale si avvertono scosse anche molto lontane: questo è dovuto al fatto che Città del Messico è costruita su un antico bacino lacustre, aspetto che in qualche modo amplifica le scosse percepite.

Secondo il centro Sismologico Nacional la scossa è stata di magnitudo 5.7.