Giacarta, 15 gennaio 2021 - Forte scossa di terremoto in Indonesia. Un sisma di magnitudo 6.2 è stato registrato a Majene nel Sulawesi meridionale. Ne dà notizia l'Agenzia nazionale per i terremoti Bnpb.  

Le vittime sono almeno 37, la maggior parte nella città di Mamuju, vicina all'epicentro della forte scossa. Nella località più colpita sono crollati decine di edifici, tra cui un ospedale e un hotel: 26 persone hanno perso la vita. Oltre 600 i feriti, di cui 200 gravi. Almeno 2.000 residenti sono in fuga dalla città. Si registrano ancora scosse.

image

L'Hotel Maleo e l'Ufficio del Governatore delle Sulawesi occidentali sono gravemente danneggiati. La rete elettrica è fuori servizio: il bilancio è destinato a peggiorare secondo i soccorritori, che parlano di "molte persone ancora sotto le macerie". 

Il terremoto stato registrato all'1.28, ora locale, con epicentro a 6 chilometri dal distretto di Majene, ad una profondità di 10 chilometri. Già Ieri pomeriggio c'era stata una precedente scossa di magnitudo 5.9. Non è stato emesso alcun avviso di tsunami. Ma il capo dell'Agenzia di meteorologia e geofisica (BMKG) dell'Indonesia, Dwikorita Karnawati, teme altre scosse di assestamento, con la possibilità che un altro potente terremoto possa innescare uno tsunami. 

Terremoto in Indonesia (Ansa)

Sul web circola un video drammatico che mostra una bambina bloccata tra le macerie. La piccola risponde alle domande dei soccorritori. Angel, così si chiama, si trovava nel villaggio di Rimuku, nel distretto di Mamuju.