Terremoto nelle Filippine, scossa di magnitudo 5.7 sull’isola di Mindanao

Il sisma ha costretto i soccorritori a interrompere le ricerche di almeno 77 dispersi nella zona del villaggio minerario di Masara, colpito martedì scorso da una frana. Usa, ieri registrate scosse in California (4.6) e alle Hawaii (5.7)

Roma, 10 febbraio 2024 - L'isola di Mindanao, nelle Filippine, è stata colpita da una scossa di terremoto di magnitudo 5.7. Il sisma è stato registrato alle 11.22 locali (le 4.22 in Italia) dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs. Non si hanno ancora notizie di danni a persone o cose.

Il terremoto, che ha avuto ipocentro a circa 29 chilometri di profondità ed epicentro a sud di Tungao, ha fatto tremare intensamente anche la zona del villaggio minerario di Masara dove martedì notte una frana ha causato 28 morti e 32 feriti, costringendo i soccorritori a interrompere le ricerche di almeno 77 dispersi. Un funzionario locale ha spiegato ai media: "Abbiamo ordinato loro di recarsi in una zona più sicura".

Terremoto nelle Filippine, interrotte le ricerche dei dispersi nel villaggio minerario di Masara, colpito martedì notte da frana
Terremoto nelle Filippine, interrotte le ricerche dei dispersi nel villaggio minerario di Masara, colpito martedì notte da frana

Ieri si sono registrati forti sismi anche negli Stati Uniti, ma senza vittime o danni. Una scossa di magnitudo 4.6, registrata alle 21.47 locali, è stata avvertita nel sud della California, soprattutto a Malibu e Los Angeles. Poco prima, alle 20.06, un terremoto di magnitudo 6.3, rivisto a 5.7, ha colpito le Hawaii. Escluso il rischio tsunami.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui