Atene, 19 luglio 2019 - Atene trema e la gente scappa in strada. Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.1 sulla scala Richter è stata avvertita nella capitale greca e in tutta l'Attica. L'epicentro a 23 km a nord-ovest, vicino a Magoula nell'Attica, a una profondità di 12 km. Si tratta della stessa area dove, nel 1999, un sisma di magnitudo 5.9 causò la morte di 143 persone. La scossa è stata registrata alle 14.13 (ora locale, 13.13 in Italia). Poco dopo sono giunte alcune scosse minori di assestamento.

CROLLI E BLACKOUT - Il sisma è stato avvertito chiaramente dalla popolazione, molte persone si sono riversate in strada. "Non ci sono notizie di feriti in maniera grave. Chiedo alla cittadinanza di restare calma. In Grecia conosciamo bene i terremoti", ha detto il portavoce del governo Stelyos Petsas, che ha tuttavia segnalato il crollo di alcuni edifici disabitati nella capitale. I vecchi palazzi crollati o seriamente danneggiati sono a Ermou (strada dello shopping accanto a Piazza Syntagma), a Petralona, e poi a Trapezona, presso il porto del Pireo, e nel porto stesso, dove è crollato un vecchio magazzino che non veniva più utilizzato. Solo alcune persone hanno avuto qualche lieve lesione causata da calcinacci. Nessuna conseguenza invece per l'Acropoli.

image

Nell'immediato il terremoto ha provocato alcuni blackout alle linee elettriche. Stop anche di quelle telefoniche, mentre i vigili del fuoco hanno dovuto soccorrere alcune persone rimaste bloccate negli ascensori. 

Il tremore è stato ripreso in diretta dalla televisione statale greca Ert.