L'area dell'epicentro
L'area dell'epicentro

Roma, 29 luglio 2021 - Una scossa di terremoto di magnitudo 8.2 è stata registrata al largo della penisola di Alaska: lo riporta l'Istituto geofisico statunitense (Usgs). L'epicentro del sisma è stato localizzato a 91 km a sudest di Perryville, ad una profondità di 46,7 km. Il Servizio meteorologico nazionale Usa ha pubblicato un'allerta per una "possibile minaccia di tsunami" per la penisola, per l'Alaska meridionale e per l'isola di Guam.

Poche ore dopo è stato il centro nazionale di allerta a revocare gli avvisi: "Tutti gli allarmi tsunami per la costa dell'Alaska sono stati cancellati. Ricordate, correnti forti e insolite possono continuare per diverse ore. Se avete registrato danni, segnalatelo ai vostri funzionari locali", ha scritto il centro di allerta su Twitter.

Il sisma, il sito dell'Usgs, è stato seguito da altre sette scosse - tutte con epicentro nello stessa zona - di magnitudo 6.1, 6.2, 5.6, 4.7, 4.6, 5.4 e 3.8. La città di Perryville si trova a circa 800 km a sudest di Anchorage, la più grande città dell'Alaska.

La mappa

Il 27 marzo del 1964 un terremoto di magnitudo 9,2, il più violento mai registrato nel mondo aveva colpito la regione di Anchorage mietendo 250 morti.