Tempesta atlantica sul Regno Unito (Ansa)
Tempesta atlantica sul Regno Unito (Ansa)

Roma, 15 febbraio 2020 - Il Nord Europa è bersagliato dalle tempeste invernali. E così mentre da noi è quasi primavera, sul Regno Unito incombe - dopo Ciara e Ines - la terza super tempesta: Dennis, che sta portando venti feroci e pioggia a secchiate sulle coste dell'Irlanda e dell'Inghilterra, soprattutto Scozia e Galles. Le previsioni sono drammatiche, con rischi di inondazioni e blackout proprio nelle zone già colpite domenica scorsa.

Tempesta Dennis "potenzialmente mortale". Incubo in Gran Bretagna

Il clou dovrebbe scatenarsi domani in  Gran Bretagna, con un fronte che si estende dalla Scandinavia alla Francia. Il nord della Francia sarà ancora una volta particolarmente colpito da venti forti, con raffiche di burrasca che raggiungeranno dai 120 ai 130 km/h su promontori e coste esposti e tra 90 e 100 chilometri nella terra a nord della Loira. 

A differenza della tempesta Ciara, che ha colpito molte regioni, la tempesta Dennis limiterà la sua influenza alle regioni a Nord della Loira. Il brutto è che durerà a lungo (tra le 12 e le 24 ore), ma almeno i venti saranno di forza inferiore rispetto a quelli di Ciara, che si è scatenata domenica scorsa. Il Met Office anglosassone ha esteso le allerte fino alla giornata di lunedì.
In Islanda, sottolinea 3BMeteo, i venti hanno toccato valori davvero record, nella zona della capitale Reykjavik le raffiche hanno toccato i 200-220km/h come un uragano di categoria 4  mentre nella stazione di Hafnarfjall è stata registrata una raffica di 255km/h come un uragano di categoria 5.

Caos e voli cancellati

Il Daily Mail tratteggia la situazione: centinaia di voli annullati, treni in ritardo e aree già devastate dall'alluvione Ciara che si preparano perl'arrivo di "condizioni meteorologiche estreme devastanti". Almeno 40.000 passeggeri - sottolinea il giornale - hanno dovuto interrompere il loro viaggio  e la compagnia aerea EasyJet  ha cancellato 234 voli da e verso il Regno Unito.
La tempesta Ciaras di domenica scorsa - probabilmente la più grande del secolo - ha provocato tre vittime e ora anche Dennis fa davvero paura.

Inondazioni e blackout, esercito schierato

Centinaia di abitazioni sono a rischio inondazioni e si prevedono blackout elettrici e forti disagi per i trasporti stradali e ferroviari.  Gli esperti avvertono che in alcune aree vi saranno in due giorni le precipitazioni che in media arrivano in un mese. Il rischio inondazioni è particolarmente alto anche perché il terreno è già saturo dopo le piogge di Ciara. A Calderale, località dello Yorkshire già colpita dalla precedente tempesta, è stato schierato l'esercito per far fronte al rischio di nuove inondazioni. Le autorità hanno inviato il pubblico a mettere al sicuro mobili da giardino e trampolini per far saltare i bambini, dopo che la settimana scorsa alcuni di questi oggetti sono stati trascinati dal vento sui binari della ferrovia.