A sinistra Aaron Long, il 21enne arrestato per gli attacchi alle tre spa di Atlanta
A sinistra Aaron Long, il 21enne arrestato per gli attacchi alle tre spa di Atlanta

Roma, 17 marzo 2021 - E' di otto vittime, di cui sei donne di origini asiatiche, il bilancio degli attacchi in tre centri benessere ad Atlanta. La polizia ha arrestato Aaron Long, 21 anni, sospettato di essere l'autore di tutti e tre gli assalti armati. Lo sceriffo Jay Baker ha sottolineato che non si conoscono le motivazioni di Long e che "niente verrà escluso". Tuttavia molti media sottolineano la possibilità di un crimine d'odio contro la comunità asiatica, alimentato dalla retorica sull'origine cinese del Covid-19.

La ricostruzione

La prima sparatoria è avvenuta alle 17 (ora locale) in un centro massaggi asiatico, il Youngs Asian Massage Parlor, ad Acworth, nella contea di Cherokee. Le persone uccise sono due donne asiatiche, una donna e un uomo bianchi. Circa un'ora dopo, la polizia è stata avvertita di un'altro assalto al centro benessere Gold Spa nell'area nord est di Atlanta. All'interno del centro sono state trovate tre donne uccise da colpi d'arma da fuoco. Poco dopo è arrivato un altro allarme per un'altra sparatoria all'Aromatherapy Spa, un centro benessere di fronte al Gold, dove un'altra donna è stata uccisa.

Long è stato identificato grazie alle telecamere di sorveglianza davanti ai tre centri benessere. E' scattata una caccia all'uomo e il ragazzo è stato fermato a bordo di un Suv, circa 240 chilometri a sud di Atlanta. Al momento di Long si conoscono solo la giovane età e la sua residenza a Woodstock, in Georgia.