Spagna, si schianta bus con Erasmus (Olycom)
Spagna, si schianta bus con Erasmus (Olycom)

Barcellona, 21 marzo 2016 - Ci sono vittime italiane nel tragico incidente che in Spagna ha coinvolto un bus di ragazzi in Erasmus. Lo comunica la Farnesina, confermando che sarebbero fino a sette i connazionali che hanno perso la vita nello schianto avvenuto ieri all'alba in territorio di Freginals, nei pressi di Tarragona, in Catalogna. Tra le vittime accertate c'è Valentina Gallo (foto a destra), studentessa di economia di 22 anni, fiorentina, ferita un'altra toscana, di Gavorrano (Grosseto) Valentina Gallo (foto dal profilo Facebook)e una torinese, Annalisa Riba, 22 anni il prossimo giugno. Le autorità spagnole hanno comunicato la notizia di 13 morti, tutte ragazze, e una cinquantina di feriti. Ora al numero delle vittime si aggiungono anche otto dispersi, di cui non si hanno notizie. Tra questi potrebbero esserci una ragazza toscana e una torinese,Serena Saracino, che risultano irrintracciabili. Le condizioni di quest'ultima sarebbero gravi. 

Con la tragica notizia della Farnesina arriva il messaggio di cordoglio del presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Il cuore spezzato per le vittime italiane e per le altre giovani vite distrutte nell'incidente in Spagna", scrive su Twitter.

Anche il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha espresso sul social parole di cordoglio per le vittime:

LO SCHIANTO - Il pullman stava riportando a Barcellona il gruppo che tornava da Valencia dopo una notte al tradizionale festival dei fuochi d'artificio. Intorno alle 6 del mattino, sull'autostrada che collega la Catalogna con la Francia, all'altezza di Tarragona, si è scontrato frontalmente con un altro veicolo che viaggiava in direzione opposta. E' stata una strage. FOTO

LE VITTIME -  A bordo del bus c'erano 57 passeggeri soprattutto studenti Erasmus dell'Università di Barcellona che avevano passato la notte a Valencia: giovani fra i 22 e i 29 anni, di 22 nazionalità diverse, anche italiana. Solo due gli spagnoli che si trovavano a bordo del pullmann della morte. Secondo la stampa spagnola, che cita la protezione civile catalana, queste le nazionalità degli studenti a bordo, seguendo l'ordine del documento diffuso ai giornalisti: Perù, Bulgaria, Polonia, Irlanda, Olanda, Belgio, Palestina, Giappone, Ucraina, Repubblica Ceca, Nuova Zelanda, Regno Unito, Italia, Ungheria, Germania, Svezia, Turchia, Grecia, Finlandia, Norvegia e Svizzera. Tredici (e non 14 come riferito in un primo momento dalle autorità) sono morti, otto dispersi, gli altri sono feriti, alcuni in gravi condizioni. 

Le salme sono state portate all'ospedale di Tortosa per il riconoscimento da parte dei familiari. I feriti - riporta la pagina Facebook di Erasums student networking Barcelona Ub- sarebbero ricoverati negli ospedali di Amposta, Reus e Tarragona.

ERRORE UMANO? - L'autista del pullman, un autotrasportatore 47enne della Ditta Autocare Alejandro, è invece praticamente illeso. Dalle prime ricostruzioni si pensa che abbia perso il controllo del mezzo e abbia sfondato lo spartitraffico immettendosi nella corsia opposta. Le autorità parlano di un probabile errore umano, forse un colpo di sonno. L'uomo è comunque risultato negativo al test di droga e alcol. 

SPANISH(English below)ESN Barcelona, formado por ESN Barcelona UB, ESN Barcelona UPF, ESN UPC Barcelona y ESN UAB...

Pubblicato da Erasmus Student Network Barcelona UB su  Domenica 20 marzo 2016