Shakira (Ansa)
Shakira (Ansa)

Barcellona, 30 settembre 2021 - Anche la Spagna sotto scacco dei cinghiali selvatici. L'ultima vittima è Shakira. Mercoledì scorso la cantante 44enne di origine colombiana, famosa in tutto il mondo per hit come Hips don't lie e Waka Waka (This time for Africa),  stava passeggiando in un parco di Barcellona con il figlio di 8 anni Milan, avuto dal calciatore Gerard Piqué, quando d'improvviso sono comparsi due cinghiali: hanno puntato la sua borsa, mordendola, poi si sono ritirati nella boscaglia del parco.

"Si stavano trascinando dietro la mia borsa con dentro anche il telefono - ha raccontato Shakira, tra lo scosso e il divertito, in una storia Instagram in cui ha fatto vedere le conseguenze dell'attacco dei due animali - è tutto rovinato: guardate!". Il filmato finisce, però, con il sorriso: "Milan - dice Shakira al figlio - racconta come sono stata brava ad affrontare i cinghiali!"

Negli ultimi anni, anche nella capitale catalana è scoppiata l'emergenza legata alla crescente aggressività di maiali e cinghiali selvatici, simile a quella della città di Roma. Già nel 2016, ricorda la Bbc in un articolo, la polizia spagnola locale aveva ricevuto più di 1.100 telefonate relative a problemi del traffico legati alla presenza di questi animali e attacchi ai danni di cani e gatti.

I cinghiali, veicoli di svariate malattie, sono classificati e livello mondiale come una delle specie più invasive e con alta capacità di sopravvivenza in tutti gli ambienti. La loro diffusione negli ambienti urbani, in cerca di cibo tra la spazzatura delle persone, sembra stia andando fuori controllo: in tutta Europa si contano più di 10 milioni di esemplari, e ogni Paese sta cercando di adottare la strategia migliore per fronteggiare il problema. Da Roma, la sindaca uscente Virginia Raggi ha fatto sapere di aver presentato un esposto alla Regione Lazio: "Serve un piano di contenimento".

Guerra (politica) sui cinghiali. La Raggi fa causa a Zingaretti 

false