Un aereo della compagnia Ryanair (Newpress)
Un aereo della compagnia Ryanair (Newpress)

Roma, 16 luglio 2019 - Via il nome Boeing 737 Max dalla carlinga degli aerei Ryanair, dopo che il modello del colosso aerospaziale Usa è stato protagonista di due incidenti costati la vita a un totale di 346 persone. A riportare la notizia è il Guardian, secondo cui la compagnia low cost avrebbe ribattezzato l'aereo '737 8200'. Per ora non ci sono conferme da parte della società, ma il giornale britannico pubblica anche la foto di un Boeing 737 Max nuovo di zecca - sembra destinato al vettore irlandese - davanti agli hangar della Boeingin cui al posto della parola 'Max' sotto i finestrini della cabina di pilotaggio appare il secondo numero.

Intanto, il '737 Max' rimane a terra a livello globale mentre la Boeing sta cercando di convincere le autorità che i cambiamenti apportati al software del velivolo sono sufficienti a garantirne la sicurezza. Lo stop prolungato tuttavia è destinato a far sentire il suo peso sulle attività delle compagnie che contavano proprio sul '737 Max' per rinnovare o espandere le proprie flotte. Fra queste c'è la stessa Ryanair, che di aerei ne aveva ordinati 135. La compagnia low cost ha già annunciato che chiuderà le proprie basi in alcuni aeroporti quest'inverno e nell'estate prossima. 

"Questa mancanza di consegne ci costringerà a ridurre la nostra attività", ha dichiarato il ceo Michael O'Leary in una nota in cui si spiega che questo "ridurrà la crescita del nostro traffico nell'estate del 2020 al 3% contro il 7%" inizialmente previsto. "Porteremo circa 157 milioni di passeggeri nell'anno contabile da aprile 2020 a marzo 2021, rispetto ai 162 milioni finora attesi", ha spiegato O'Leary.