Parigi, 11 gennaio 2018 - Terrore ieri sera a Parigi per una spettacolare rapina a mano armata al centralissimo hotel Ritz di place Vendome. In cinque, sullo scooter e con il viso coperto dal passamontagna, hanno preso d'assalto la gioielleria dell'hotel rubando un'ingente somma in gioielli, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 4,7 milioni di euro. Parte della refurtiva è stata però subito recuperata.

Secondo le prime testimonianze gli uomini erano armati di un'ascia e di pistole e fucili. La rapina, stando a quanto riporta Le Parisien, sarebbe stata interrotta da una pattuglia che si trovava in Place Vendome. Tre malviventi sono stati fermati, sono noti alle forze dell'ordine e avrebbero circa 20 anni. In due sono riusciti a scappare e risultano tuttora in fuga. Secondo la polizia, parte del bottino è stata ritrovata al momento dell'arresto dei 3 dei 5 uomini della banda. Uno dei due in fuga, inoltre, ha perso una borsa nella quale erano stati messi gioielli e orologi. I rapinatori avevano spaccato il vetro del lussuoso negozio con una o più asce.

 

Dalle prime ricostruzioni pare che i rapinatori abbiano rotto le vetrine dell'albergo e trafugato i gioielli. Tutto è iniziato alle 18,30 quando i rapinatori sono arrivati all'hotel sulla centralissima ottagonale Place Vendome e hanno usato delle asce per frantumare le vetrine blindate con dentro i gioielli. Numerosi gioiellieri espongono i loro preziosi nei saloni del celebre albergo di Parigi, dove trascorse l'ultima notte Lady D, prima di morire la notte del 31 agosto 1997 in fuga dai paparazzi proprio dallo stesso Ritz su una vettura che si schiantò nel tunnel del Pont de l'Alma. A pochi passi dall'ingresso del Ritz, il 'civico' dopo in pratica, vive il ministro della Giustizia francese. Un dipendente dell'hotel ha riferito alla Bbc: "Abbiamo sentito forte rumore e un gran trambusto in strada. Poi abbiamo visto i passanti rifugiarsi dentro l'albergo, non abbiamo capito nulla finché qualcuno non ci ha riferito che c'era stata una rapina". 

Secondo Le Parisien, la rapina ricorda da vicino un colpo avvenuto nel maggio scorso in rue de La Paix, a cento metri dal Louvre. In quell'occasione, tre malviventi entrarono nella gioielleria Buccellati e ne uscirono con una refurtiva da 5 milioni di euro, dopo aver minacciato clienti e personale con coltelli e aver mandato in frantumi una vetrina con un'ascia.