Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 feb 2022

Covid, regina Elisabetta fa passo indietro: niente impegni virtuali. Cresce preoccupazione

Il comunicato di Buckingham Palace: a differenza di quanto comunicato inizialmente, la sovrana oggi si asterrà

22 feb 2022

Roma, 22 febbraio 2022 - L'annuncio della regina Elisabetta affetta da Covid ha destato grande preoccupazione non solo nel Regno Unito. Sopratutto perchè la sovrana si appresta a festeggiare il giubileo di platino, i tanto attesi 70 anni di trono. Ora Bucking Palace riferisce in un breve aggiornamento che ha ancora "sintomi leggeri, simili a un raffreddore", dopo il contagio annunciato domenica. Ma, nonostante le rassicurazione, viene anche precisato - a differenza di quanto comunicato inizialmente - la sovrana si asterrà oggi anche dagli impegni virtuali meno gravosi, che avrebbe dovuto svolgere in base all'agenda diffusa dopo la notizia dell'infezione. Un passo indietro, che fa crescere la preoccupazione dei sudditi (e del resto del mondo).

Approfondisci:

La regina Elisabetta ha la sua Barbie. Ma è già esaurita. Quel dettaglio che commuove

Non ci si scorda che la sovrana compirà novantesei anni ad aprile e negli ultimi eventi pubblici in molti l'hanno descritta fragile e dimagrita. Dopo la scomparsa del marito, il principe Filippo, l'immagine della regina appoggiata a un bastone era sembrata quasi insolita. Ma l'età avanza, assieme agli anni di trono, e sua Maestà, che è triplamente vaccinata, è naturalmente sotto l’occhio vigile e costante dei medici reali.

Bucking Palace non fornisce ulteriori dettagli sullo stato di salute di Elisabetta, nè chiarisce ancora se sia stata contagiata dal figlio Carlo, risultato positivo al Covid il 10 febbraio e incontrato l'8 dello stesso mese. Stando al comunicato ufficiale, il Palazzo aggiunge solo che la sovrana "continuerà a svolgere alcuni compiti leggeri" del proprio ufficio nelle prossime ore, all'interno del castello di Windsor. L'agenzia Pa cita fonti ufficiose di corte secondo le quali una decisione sugli ulteriori impegni virtuali, previsti in settimana, sarà presa a distanza di tempo ravvicinata, sulla base dell'evoluzione dei sintomi.

Giusto ieri - nel formalizzare in Parlamento il piano del governo britannico per una revoca totale a breve delle ultime restrizioni Covid residue in Inghilterra e l'avvio di una nuova strategia di convivenza con un virus, il cui impatto appare ora complessivamente in calo sull'isola - il primo ministro conservatore Boris Johnson aveva rinnovato a nome di tutti gli schieramenti politici e del Paese intero gli auguri di "una piena e rapida guarigione" all'anziana monarca. Auguri fatti poi propri in apertura di dibattito dagli altri leader, a cominciare dal numero uno dell'opposizione laburista, Keir Starmer.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?