Americani in coda per le vaccinazioni a New York
Americani in coda per le vaccinazioni a New York

Washington, 3 marzo 2021 - Gli Stati Uniti stanno andando verso la quarta ondata di Covid-19 a causa delle varianti, e si prevede un boom di morti, fino ad arrivare a 47 mila decessi nelle prossime tre settimane, con una media di quasi 2 mila morti al giorno.  E' la terribile previsione del Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), massima autorità in campo sanitario negli Stati Uniti. 

Un allarme che si scontra con Stati come il Texas che hanno deciso di rimuovere ogni restrizione anti-Covid, mascherina inclusa (per l'attuale calo del numero dei contagi): ieri il governatore repubblicano dello stato, Greg Abbott, ha annunciato la fine dell'obbligo di indossare le mascherine e la riapertura totale delle imprese. E il Mississippi di Jonathon Tate Reeves è sulla stessa lunghezza d'onda. 

Ma il Cdc oggi ribadisce l'allarme per una quarta ondata di Coronavirus. Dall'inizio della pandemia le vittime in Usa sono quasi 517 mila, se il Cdc avesse ragione si arriverebbe a circa 564 mila decessi entro il prossimo 27 marzo. Rochelle Paula Walensky, direttrice del Cdc, allarmata dall'annuncio del Texas e del Mississippi, ha lanciato un monito: "Non è il momento di allentare le restrizioni perchè il prossimo mese o i prossimi due saranno cruciali per capire la direzione della pandemia". Di oggi anche la notizia che a Houston, proprio in Texas, sono state rinvenute tutte le varianti del coronavirus: brasiliana, inglese e sudafricana. Lo hanno segnalato i ricercatori dell'ospedale Metodista, noto in tutto il Paese. 

Anche la Casa Bianca è intervenuta: il portavoce Jen Psaki ha detto alla stampa che Joe Biden spera che gli americani e gli Stati Usa continueranno a seguire le direttive delle autorità sanitarie sull'uso delle mascherine e delle restrizioni anti Covid per salvare vite, in riferimento a due Stati in questione. "Chi vuole rimuovere l'obbligo di indossare e mascherine la pensa come l'uomo di Neanderthal", ha poi tuonato Joe Biden contro i governatori degli stati in cui si intende rimuovere tutte le restrizioni anti-Covid.

Il presidente ieri ha annunciato ufficialmente una partnership mediata dalla Casa Bianca tra Merck e Johnson & Johnson's, due della maggiori case farmaceutiche mondiali e  tradizionalmente rivali, per dare una spinta alla produzione dei vaccini monodose della J&J. Il capo della Casa Bianca ha promesso che "gli Usa sono sulla strada di avere abbastanza vaccini anti Covid per tutti gli americani entro fine maggio", con due mesi di anticipo sulle previsioni.