Londra, 21 marzo 2021 - Il principe William non si sente affatto "intrappolato" nel sistema della monarchia britannica e le suggestioni del fratello Harry sono ben lontane "dal colpire nel segno". A dirlo è una fonta vicina alla famiglia reale britannica, secondo quanto riporta il Sunday Times in un lungo articolo che sembra riflettere gli umori di casa Windsor. La fonte - presentata come "un amico" del primogenito di Carlo e Lady Diana, ma vicino anche ad Harry - riferisce che il duca di Cambridge ha "accettato" il suo ruolo e "la strada tracciata per lui". William "è decisamente il nipote di sua nonna per quanto riguarda il senso del dovere e del servizio", sottolinea ancora la fonte.

L'articolo, pubblicato alla vigilia del decimo anniversario di matrimonio con Kate Middleton, sembra una netta risposta alle bordate lanciate da Harry e dalla moglie Meghan Markle con l'ormai famosa intervista a Oprah Winfrey. Una contoffensiva mediatica che punta sui componenti più giovani e brillanti della royal family: dopo l'intervista i duchi di Cambridge hanno ripreso gli impegni pubblici nonostante le misure anti-Covid. E la strategia sembra già funzionare: un sondaggio YouGov colloca infatti il principe William appena sotto la regina quanto a gradimento. 

Inoltre, secondo quanto scrive il Daily Mail, Buckingham Palace sta valutando la nomina di un responsabile "per la diversità". Anche questa volta a riferirlo è una fonte di palazzo, secondo cui la proposta ha "il pieno appoggio" della famiglia reale ed era valutata anche prima dell'intervista, di cui si terrà comunque conto. "E' qualcosa che viene considerato, ma è troppo presto perchè venga annunciato", ha spiegato la fonte. L'impegno per una maggiore sensibilità della famiglia reale davanti alla diversità, comprenderà anche i temi della disabilità e Lbgt.