Il principe William d'Inghilterra
Il principe William d'Inghilterra

Roma, 28 novembre 2021 - Il principe William inciampa sull’Africa per una frase sulla pressione demografica pronunciata durante una premiazione. Le parole incriminate suonano più o meno così: “La crescente pressione sulla fauna selvatica in Africa a causa della popolazione umana rappresenta una sfida enorme per gli ambientalisti”. Il duca di Cambridge già nel 2017 aveva riflettuto sullo stesso concetto,  durante una serata di gala per lo stesso ente benefico. Allora aveva ragionato sull'aumento della popolazione in quel continente entro il 2050 commentando: "Non c’è dubbio che questo  metta la fauna selvatica e l’habitat sotto enorme pressione”.

Le accuse

La scrittrice Eliza Anyangwe - giornalista camerunense particolarmente impegnata a confutare i luoghi comuni sull’Africa - ha trovato anche il precedente e ha messo per iscritto il suo pensiero in un duro commento per la Cnn. Attaccando alla fine: così si legittimano pregiudizi di sesso e di razza. Invitando quindi il principe a riflettere sulla libertà delle donne. E anche sul fatto che "le comunità indigene che vivono più vicine alla fauna selvatica sono in genere eccellenti custodi dell’ambiente poiché da esso dipende la loro sopravvivenza". In altre parole, il problema "sono i comportamenti umani, non i numeri umani".

William e l'Africa

William ha sempre dimostrato un rapporto davvero speciale con l’Africa. Che ha visto ufficializzare la sua storia d’amore con Kate. Nell’ottobre di undici anni fa, la coppia di fidanzati si trova in Kenya.  Un luogo speciale,  che ricorda a lui i giorni trascorsi con il fratello Harry e il padre Carlo, dopo la morte di Diana, "ci portò là per farci stare meglio - ha raccontato -. L'Africa ci ha accolto, alleviando quella ferita dolorosa". E quale poteva essere, allora, il posto più speciale "per chiedere a Catherine di sposarmi"? L'occasione perfetta fu una gita sul lago Rutundu. Il principe s'inginocchiò e fece la fatidica domanda, offrendo a Kate l'anello di zaffiro e diamanti appartenuto a Diana.  “Il continente africano occupa un posto molto speciale nel mio cuore”, ha ripetuto più di una volta il secondo erede al trono. Fino al 'caso diplomatico' rilanciato dalla Cnn.

La serata

William è tornato a parlare di pressione demografica intervenendo ai Tusk Conservation Awards, un premio a chi si batte per la conservazione. Il duca ha reso omaggio a chi è stato ucciso per difendere gli animali dai bracconieri. Tra i premiati della serata  Suleiman Saidu, un ranger della Yankari Game Reserve in Nigeria, che guida pattuglie anti-bracconaggio per proteggere gli elefanti. 

La polemica

Il duro commento della scrittrice camerunense rischia di dare nuova linfa alle polemiche esplosive divampate dopo l'intervista di Harry e Meghan a Ofrah Winfrey e il marchio infamante di razzismo scagliato contro un membro non precisato della famiglia reale. Accuse respinte con parole nette proprio da William, che nei giorni della bufera mediatica era stato il primo a rompere il silenzio. Alla domanda di un cronista, la famiglia reale è razzista? aveva dichiarato: "Non siamo assolutamente una famiglia razzista".