Londra, 9 aprile 2021 - E' morto il principe Filippo. Il marito della regina Elisabetta si è spento all'età di 99 anni (avrebbe festeggiato il secolo di vita il prossimo 10 giugno). A dare l'annuncio è stato Buckingham Palace anche attraverso i canali social della casa reale: "E' con grande dispiacere che sua Maestà la Regina ha annunciato la morte dell'amato marito, sua altezza reale il principe Filippo, duca di Edimburgo. E' deceduto questa mattina al castello di Windsor". La casa reale ha fatto sapere che "ulteriori annunci seguiranno a tempo debito", mentre la Union Jack è stata fatta calare a mezz'asta. Intanto sono stati decretati 8 giorni di lutto in tutto il Regno Unito.

Principe Filippo, ultime notizie: salve di cannone in tutto il Paese

"Principe Filippo voleva morire nel suo letto". Con lui c'era la regina Elisabetta

Il 16 marzo scorso il principe Filippo era tornato a casa dopo aver trascorso un mese all'ospedale King Edward VII di Londra, dove era stato ricoverato per un'infezione. Durante quel periodo di degenza si era reso necessario il suo trasferimento al St Bartholomew's Hospital per un intervento al cuore per una condizione pre-esistente. La morte del duca di Edimburgo è giunta peraltro nel giorno del 16° anniversario di matrimonio di Carlo e Camilla.

Secondo i media britannici, il principe Filippo aveva espresso il desiderio di un funerale meno sontuoso delle esequie di Stato e aveva partecipato egli stesso alla elaborazione dei dettagli per la cerimonia. Il feretro del duca non doveva essere esposta alla Westminster Abbey, ma al palazzo di St.James, esattamente come la salma di Lady Diana. La cerimonia funebre poi si dovrebbe svolgersi alla St George's Chapel presso il castello di Windsor. E' probabile però che tutti i piani originari vengano rivisti per via della pandemia da Covid.

Harry pronto a volare a Londra, Royal family chiusa nel suo dolore

Filippo, un principe delle gaffe accanto alla regina

image

Inossidabile punto di riferimento della corte britannica per decenni, a novembre aveva celebrato i 73 anni di matrimonio con Elisabetta II, da cui ha avuto quattro figli: Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo. Nato principe di Grecia, nipote del re di Grecia Costantino I, prima del matrimonio rinunciò ai propri titoli greci, fu accolto nella Chiesa d'Inghilterra e adottò il cognome Mountbatten. Il giorno dopo il suo matrimonio ottenne il trattamento di 'Altezza Reale' da re Giorgio VI e il giorno seguente i titoli di duca di Edimburgo, conte di Merioneth e barone Greenwich. La regina Elisabetta II lo ha poi reso principe del Regno Unito nel 1957.

Il 2 agosto 2017, dopo 65 anni al servizio della corona e circa 22.000 impegni ufficiali, Filippo si era congedato dalla vita pubblica prendendo parte al suo ultimo incarico ufficiale da principe consorte: aveva assistito, nei giardini di Buckingham Palace, alla sfilata della Marina Britannica in occasione della ricorrenza della sua fondazione nel 1664.

Il cordoglio di Johnson e dei leader mondiali 

"Ricorderemo il duca di Edimburgo per il suo contributo alla nazione e per il suo solido supporto alla regina", ha detto il premier britannico Boris Johnson parlando fuori da Downing Street. "Come nazione e come regno ringraziamo la straordinaria e figura e il lavoro» del principe Filippo, ha detto ancora il premier definendolo "un amorevole marito, un padre e un nonno affettuoso".

image

"Sono rattristata dalla notizia della morte del duca di Edimburgo", ha scritto invece in un tweet Nicola Sturgeon. La first minister scozzese ha così inviato le "sue personali e sentite condoglianze e quelle del governo e del popolo scozzese" alla regina Elisabetta e "alla sua famiglia". In segno di ripsetto per la scomparsa del duca di Edimburgo i partiti politici britannici hanno annunciato la sospensione della campagna elettorale per e elezioni amministrative di maggio.

Molti i reali europei che hanno manifestato il proprio cordoglio alla sovrana britannica, come il re Filippo del Belgio e il re Carl Gustaf di Svezia. Il premier australiano, Scott Morrison, ha fatto sapere che "gli australiani inviano il loro affetto e le più sentite condoglianze alla regina ed alla famiglia reale", ricordando che il principe Filippo aveva visitato il Paese "in oltre 20 occasioni". Anche il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, con la first lady hanno voluto esprimere le "più profonde condoglianze a sua maestà la regina Elisabetta II, a tutta la famiglia reale e a tutto il popolo della Gran Bretagna".

Il cordoglio di Mattarella

Anche il presidente Sergio Mattarella ha inviato un messaggio di cordoglio. "Appresa la notizia della scomparsa di Sua Altezza Reale il Principe Filippo di Edimburgo desidero porgere a Vostra Maestà, alla Famiglia Reale e a tutti i cittadini del Regno Unito le piu' sincere condoglianze della Repubblica Italiana e mie personali".  "E' vivo in una moltitudine di persone in tutto il mondo - osserva ancora il capo dello Stato - il ricordo di una figura che per oltre settant'anni ha offerto con esemplare dedizione il proprio servizio alla Corona ed al Regno Unito, accompagnando l'evoluzione del suo paese con spirito aperto e innovativo. In occasione delle sue visite in Italia il Principe Filippo ha sempre mostrato sincera amicizia nei confronti del popolo italiano, che serba un grato ricordo della sua profonda ammirazione per il patrimonio artistico e culturale del belpaese. Voglia accogliere, Maestà, le espressioni del mio partecipe cordoglio e i sensi della mia personale considerazione".