Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 feb 2022

Dure sanzioni a banche ed export russi (non del gas). Ma Putin per ora si salva

Il G7 e la Ue approvano un nuovo pacchetto di misure: non c’è però lo stop ai pagamenti bancari. Altri 27 oligarchi nel mirino

25 feb 2022
alessandro farruggia
Esteri
Demonstrators protest in support of Ukraine, in Los Angeles, on February 24, 2022. - Russian President Vladimir Putin launched a full-scale invasion of Ukraine on Thursday, unleashing air strikes and ordering ground troops across the border in fighting that Ukrainian authorities said left dozens of people dead. (Photo by Patrick T. FALLON / AFP)
Manifestanti contro Putin (Ansa)
Demonstrators protest in support of Ukraine, in Los Angeles, on February 24, 2022. - Russian President Vladimir Putin launched a full-scale invasion of Ukraine on Thursday, unleashing air strikes and ordering ground troops across the border in fighting that Ukrainian authorities said left dozens of people dead. (Photo by Patrick T. FALLON / AFP)
Manifestanti contro Putin (Ansa)

Roma, 25 febbraio 2022 - Joe Biden lo dice con nettezza: "Ho incontrato i miei omologhi del G7 e abbiamo deciso di andare avanti con pacchetti devastanti di sanzioni e altre misure economiche per chiedere conto alla Russia delle sue azioni". America, Europa, Gran Bretagna e Giappone sono unite nel far pagare alla Russia il prezzo più alto possibile, sia pure ben sapendo che anche loro pagheranno un prezzo economico per le sanzioni e quindi attente a non colpire l’export di gas. E tra i sanzionati – paradosso sommo – ancora non c’è Vladimir Putin. Che per Biden "è l’aggressore e diventerà un paria" e per il ministro degli Esteri francese Le Drian è "un cinico e un dittatore", ma che potrà conservare, almeno per ora, le sue ricchezze. A domanda dei cronisti, Biden ha solo detto che "le sanzioni contro Putin restano sul tavolo". Forse, chissà. Le sanzioni annunciate da Biden "limiteranno la capacità della Russia di fare affari in dollari, euro, sterline e yen ed essere parte dell’economia globale; fermeranno la capacità di finanziare e far crescere la difesa russa; mineranno la loro capacità di competere nei settori ad alta tecnologia dell’economia del ventunesimo secolo e colpiranno banche che insieme detengono circa mille miliardi di dollari in beni". E il blocco dei sistemi di pagamento Swift, definita l’arma atomica delle sanzioni? Per ora non c’è. "Le sanzioni che abbiamo proposto su tutte le loro banche – ha sostenuto Biden – hanno le stesse conseguenze, forse più conseguenze della misura su Swift". Saranno colpite dagli americani anche 27 oligarchi e organizzazioni bielorusse (e l’Ue farà lo stesso). L’Europa non poteva essere da meno. L’accordo tra i capi di Stato e di governo Ue sul secondo pacchetto di sanzioni, più pesante del primo entrato in vigore da poche ore, è ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?