Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 apr 2022

Covid, torna l'allerta a Pechino: rischio lockdown come Shanghai

Un'impennata di casi positivi, con una campagna di screening generale e i residenti che fanno scorta di cibo in caso di una chiusura

25 apr 2022

Il Covid torna a fare paura anche Pechino: è allerta per un'impennata di casi positivi, con una campagna di screening generale e i residenti che fanno scorta di cibo in caso di una chiusura. La città sembra temere uno scenario in stile Shanghai, dove quasi tutti i 25 milioni di abitanti sono confinati dall'inizio di aprile, spesso con difficoltà di accesso al cibo.  Covid oggi in Italia: bollettino del 25 aprile. Contagi e dati dalle regioni in diretta Nonostante ciò, la Cina assicura che non si rilasserà nella lotta al Covid-19, bloccando l'avanzata della variante Omicron: il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin, in risposta a una domanda sui timori di lockdown, ha replicato che "di fronte alla variante Omicron, la Cina non cederà, ma avanzerà nella guerra per bloccare Omicron. Pur riconoscendo l'impatto sull'economia, Wang ha rimarcato gli sforzi anti-epidemici del governo, sottolineando che già con la variante Delta la Cina aveva ottenuto "risultati notevoli. Vinceremo sicuramente e daremo maggiori contributi al mondo". I contagi Il ministero della salute lunedì ha riportato 19 nuovi casi positivi del coronavirus a Pechino, portando il totale a diverse decine dalla scorsa settimana. Cinquantuno morti sono stati annunciati nelle ultime 24 ore, un numero record di contagi giornalieri. Da marzo, la Cina sta affrontando un'ondata dell'epidemia che colpisce in varia misura quasi tutto il Paese, e sta cercando di superarlo con la sua strategia zero Covid. La strategia consiste in un contenimento localizzato non appena appaiono alcuni casi e in test massicci per identificare e isolare rapidamente le persone contaminate. Lunghe code per i test A Pechino, lunedì mattina, lunghe code, a volte di centinaia di persone, si sono snodate tra marciapiedi e centri commerciali, per arrivare alle cabine dove si effettuano i test, presidiate da agenti in tute protettive complete. Le autorità municipali hanno avvertito ieri che la situazione è "grave ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?