Berlino, 31 agosto 2018 -  La Commissione europea proporrà di abolire il cambio tra l'ora legale  e l'ora solare in tutta l'Unione europea. Non è la prima volta che se ne parla, ma stavolta lo ha annunciato espressamente il presidente Jean-Claude Juncker, in un'intervista al canale televisivo tedesco Zdf. "Lo decideremo oggi", ha aggiunto Juncker, specificando che la proposta della Commissione consiste nell'adottare l'ora legale per tutto l'anno, abbandonando il passaggio all'ora solare durante l'inverno. Una misura che dovrà comunque essere approvato dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo.

"C'è stato un sondaggio pubblico, hanno risposto in milioni e c'è la volontà che l'orario estivo sarà quello usato tutto l'anno in futuro - specifica Juncker - Quindi sarà così". Nel sondaggio, cui hanno partecipato 4,6 milioni di europei, l'80% si sarebbe espresso a favore di questa ipotesi. "Milioni di persone hanno risposto e credono che dovrebbe essere così - ha detto Juncker - La richiesta di abolire l'ora solare è sostenuta da una parte importante dell'opinione pubblica dei Paesi del Nord - spiega ancora il presidente della Commissione - che denunciano i danni per la salute del cambio di ora.

Tra i governi dell'Ue, Finlandia, Svezia e alcuni Stati membri dell'Est si sono espressi per l'abolizione, ma non è stata registrata una maggioranza a favore. A febbraio, l'Europarlamento aveva bocciato l'ipotesi di abolire il cambio semestrale dell'ora.

L'ora legale è la convenzione di spostare avanti di un'ora le lancette degli orologi di uno Stato per sfruttare meglio l'irradiazione del sole durante il periodo estivo. Dal 2000 una direttiva comunitaria - quindi vincolante - obbliga gli Stati a introdurla fra il 25 e il 31 marzo di ogni anno e a rimuoverla fra il 25 e il 31 ottobre, per armonizzarne l'utilizzo in tutta la Ue. 

L'IRA DI SALVINI - Immediata la reazione del vicepremier leghista: "La Commissione Europea lavora tanto per eliminare l' ora legale, ma se ne frega di lavorare per ottenere finalmente un'immigrazione legale - dichiara (e twitta) il ministro dell'Interno Matteo Salvini - Non ho parole, gli Italiani pagano miliardi per cambiare lancette agli orologi...".