Olanda, allarme Covid (Ansa)
Olanda, allarme Covid (Ansa)

Amsterdam, 27 novembre 2021 - Ansia in tutta Europa per la cosidetta variante Omicron del Covid, sequenziata in Sudafrica. In Olanda è massima allerta sui due voli arrivati ad Amsterdam dal Sudafrica: su 600 passeggeri totali almeno 61 hanno contratto il virus mutato (le autorità parlano di un indice di certezza del "95%"), ma è quasi sicuro che il numero possa crescere. Accertati poi due casi in Gran Bretagna e due in Germania. Ieri era già stato accertato un caso in Belgio. E oggi si aggiunge anche il primo individuato in Italia.

Bollettino Covid Italia del 27 novembre

Olanda

Il ministero della Sanità olandese ha fatto sapere che i contagiati, che erano a bordo dei due voli, sono stati messi in quarantena in un hotel vicino all'aeroporto di Schiphol. L'Olanda nelle ultime settimane è alle prese con una forte ondata di Coronavirus, tanto che ieri è stato deciso di rafforzare il parziale lockdown già improntato per frenare il picco di casi di contagio. Prevista un'anticipata chiusura di bar, ristoranti e negozi. Da domenica "tutti i Paesi Bassi saranno effettivamente chiusi tra le 17:00 e le 5:00" del mattino, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il premier Mark Rutte, mentre decine di manifestanti dimostravano a L'Aia. Ieri nel Paese (che conta 17 milioni di abitanti) sono stati registrati più di 21mila casi e 59 decessi. Il tasso di vaccinazione è circa del 75%.

Covid: variante Omicron. "Rischio da alto a molto Alto"

Variante Omicron: Italia vieta l'ingresso da 7 Paesi Africa

image

Nuova variante Covid ed efficacia vaccini, le prime ipotesi degli scienziati

Germania

Due casi di contagi da Covid con la variante Omicron sono stati registrati in Germania, a Monaco. La conferma è arrivata dal ministro della Sanità bavarese, Klaus Holetschek (Csu), il quale ha precisando che si tratta di due viaggiatori arrivati ​​il ​​24 novembre su un volo dal Sudafrica. Tutte le persone arrivate a bordo di quell'aereo sono invitate adesso a ridurre i contatti, sottoporsi a un test PCR e contattare gli enti sanitari locali. Si chiedono misure precauzionali anche a tutte le persone rientrate negli ultimi 14 giorni dal Sudafrica. In mattinata, l'assessore dell'Assia, Kai Klose aveva informato su Twitter di un caso sospetto (e isolato in casa) nel Land.

Germania, aerei militari trasferiscono i malati. Francia: continua a peggiorare 

Repubblica Ceca

Anche le autorità della Repubblica Ceca hanno riferito che un primo caso della variante Omicron è stato identificato in una passeggera arrivata dall'Africa meridionale. Il primo ministro, Andrej Babis, ha affermato che si tratta di una donna che è stata in Namibia e che poi è rientrata in Repubblica ceca via Sudafrica e Dubai. Ieri nel Paese sono stati confermati 27.717 nuovi casi, il numero di contagi più alto dall'inizio della pandemia. 

Gran Bretagna

In Inghilterra sono stati invece confermati i primi due casi di Coronavirus legati alla nuova variante Omicron. Sono stati segnalati a Nottingham e a Chelmsford, nell'Essex, e sono "collegati" e tale collegamento è stato rintracciato in Africa australe, ha fatto sapere il segretario alla Salute Sajid Javid, annunciando che il governo ha allargato ad altri 4 Paesi africani lo stop ai viaggi per il rischio legato alla variante Omicron. Si tratta di Angola, Malawi, Mozambico e Zambia, che si aggiungono a Sudafrica, Namibia, Lesotho, Eswatini, Zimbabwe e Botswana. Oggi il premier britannico, Boris Johnson, ha annunciato l'obbligo di mascherina sui trasporti pubblici e nei negozi (non nei ristoranti).

Israele

Il governo israeliano vieta l’ingresso di stranieri con voli internazionali per le prossime due settimane per combattere la diffusione della variante Omicron del Covid-19. La decisione, riferisce il Times of Israel, è stata presa dal comitato per la lotta al Coronavirus. Le altre misure decise sono un isolamento di almeno tre giorni per i cittadini israeliani in arrivo dall’estero. Quelli provenienti da Paesi in zona rossa dovranno mettersi in quarantena in hotel indicati dalle autorità fino a quando non avranno un risultato negativo del test anti-Covid. Il servizio di sicurezza interno Shin Bet sarà impiegato per localizzare le persone infette. 

Portogallo

Le autorità sanitarie portoghesi stanno verificando diversi casi sospetti di variante omicron a Lisbona. Lo ha annunciato Graca Freitas, a capo della direzione generale della Salute del governo portoghese, precisando che si tratta di individui che sono stati in Africa meridionale e che sono tornati di recente in Europa. “In questo momento ci sono casi su cui si sta indagando”, ha spiegato  dopo aver visitato il centro vaccinale di Santo Domingos de Rana, a Cascais. I casi indagati sono tutti a Lisbona, anche se Freitas ha avvertito che “in qualsiasi momento può sorgere un’allerta in ogni regione del Paese”.