Roma, 24 marzo 2019  - Dalle 14 di ieri una nave da crociera - la Viking Sky - è in panne al largo della costa norvegese con 1300 i passeggeri da evacuare. La nave è in balia di condizioni meteo marine proibitive, con altissime onde e vento forte. E nella stessa zona ha avuto problemi anche un mercantile: l'Hagland Captain, che avrebbe dovuto partecipare alle operazioni di soccorso e che è stato bloccato da un problema a un motore. Due elicotteri che partecipano alle operazioni di soccorso dei passeggeri della nave sono stati dirottati verso il cargo per l'evacuazione dei 9 membri dell'equipaggio. 

L'annuncio della nave in difficoltà lo ha dato nel primo pomeriggio il Southern Relief Centre of Norway (redningsselskapet) su Twitter: "La nave da crociera Viking Sky ha lanciato un SOS, problemi al motore in caso di maltempo". E' tuttora in corso l'evacuazione dei passeggeri attraverso cinque elicotteri che stanno trasportando tutti dalla nave alla terraferma. Ma l'operazione procede a rilento perché gli elicotteri possono trasportare solo una ventina di persone per ogni tratta. Finora sono state tratte in salvo 166 persone,  condotte nella cittadina di Fraena e nelle zone di Molde e Kristiansund. Dieci passeggeri risultano feriti, tre in modo grave.

Intorno a mezzanotte, uno spiraglio di speranza: uno dei motori della Viking Sky è stato riavviato, rendendo l'imbarcazione più stabile e in grado di allontanarsi leggermente dalla costa, verso sud-ovest. La Farnesina sta cercando di capire se ci siano italiani a bordo

LA SOPRAVVISSUTA - "È stato terrificante. Non ho mai vissuto niente di così spaventoso", ha detto alla tv norvegese Nrk Janet Jacob, una dei primi passeggeri a essere tratti in salvo. "Sembrava un tornado", ha raccontato aggiungendo di aver cominciato a pregare "per la salvezza di tutti a bordo".

Le immagini della tv mostrano la nave in balia delle onde nell'area di fronte a Hustad. Il sito MarineTraffic ha spiegato che la Viking Sky era in rotta da Tromso a Stavanger, nel sud della Norvegia. 

La polizia locale sui social ha confermato che l'evacuazione procede a rilento a causa del maltempo che rallenta le operazioni di soccorso.

Le onde alte quasi 8 metri e il forte vento sono alla base della decisione di evacuare. L'incidente si è verificato a circa 2,5 miglia nautiche dalla zona di Møre og Romsdal (Norvegia occidentale), regione famosa per i diversi naufragi. 

"È pericoloso incontrare problemi al motore in queste acque che nascondono molte barriere coralline", spiegano i soccorritori.

LE CONDIZIONI DEL MARE VISTE DA UNA IMBARCAZIONE DI SOCCORSO

VIKING GIOIELLO DI FINCANTIERI - La Viking Sky venne consegnata nel gennaio 2017 dallo stabilimento navale Fincantieri di Ancona alla società armatrice Viking Ocean Cruises. La nave ha una stazza lorda di 47.800 tonnellate, è lunga 228 metri, più di due campi da calcio, e con una larghezza massima di 29 metri. E' la terza di una serie di cinque navi commissionate a Fincantieri. 
A bordo ci sono 465 cabine con una capacità di ospitare 930 passeggeri. Le cabine per l'equipaggio sono 260. Il numero massimo di persone a bordo è di 1.413. I suoi motori forniscono una potenza totale di 23.520 Kilowatt sviluppando una velocità massima di 20 nodi e una di crociera di 17. 

IL NUMERO DELLE EMERGENZE - L'ambasciata italiana a Oslo sta seguendo i soccorsi e si è già attivata nel caso ci fossero connazionali in difficoltà, come conferma su Twitter.

 

CAMPO CROCE ROSSA A FARSTAD - Più di 100 volontari della Croce Rossa norvegese stanno prestanto soccorso al centro sportivo di Farstad ai passeggeri portati a terra dagli elicotteri.