Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 lug 2014

Nigeria, ragazze rapite da jihad: in 63 fuggono e tornano a casa. Miliziani beffati durante blitz

Quasi tutte salve (solo in 5 mancano all'appello) le ragazze prelevate da Boko Haram lo scorso 24 giugno a Kummazba. Restano invece prigioniere le oltre 200 studentesse sparite ad aprile dall'area di Chibok 

7 lug 2014
featured image
Nigerian staff of Kaduna Polytechnic protest over the abducted Chibok school girls in Kaduna, Nigeria, 02 June 2014. 276 girls were abducted from their school by Boko Haram Islamic militants in Nigeria in April. At least 14 people were killed in a bomb blast 01 June 2014 at a televised screening of a football match in north east Nigeria near the border of Cameroon which is one of the areas in Nigeria under a state of emergency due to the insurgency being waged by Boko Haram. ANSA/STR
featured image
Nigerian staff of Kaduna Polytechnic protest over the abducted Chibok school girls in Kaduna, Nigeria, 02 June 2014. 276 girls were abducted from their school by Boko Haram Islamic militants in Nigeria in April. At least 14 people were killed in a bomb blast 01 June 2014 at a televised screening of a football match in north east Nigeria near the border of Cameroon which is one of the areas in Nigeria under a state of emergency due to the insurgency being waged by Boko Haram. ANSA/STR

Abuja, 7 luglio 2014 - Sono riuscite a scappare e a rientrare alle rispettive case 63 tra donne e ragazze delle 68 che erano state rapite il 24 giugno scorso da miliziani jihadisti di Boko Haram a Kummabza, villaggio situato nel distretto di Damboa dello Stato federato di Borno, Nigeria nord-orientale: lo ha riferito un portavoce dei vigilanti volontari che collaborano contro la setta ultra-radicale islamica con le forze di sicurezza governative, fonti delle quali hanno poi confermato in via riservata la fuga di massa.  Restano invece prigioniere dei terroristi le oltre 200 studentesse rapite ad aprile nell'area di Chibok , sempre nella Nigeria nord-orientale.

QUANTO CORAGGIO' - Le ragazze "hanno compiuto una mossa coraggiosa quando i loro sequestratori si sono allontanati per un'operazione militare", ha spiegato il vigilante Abbas Gava, leader delle forze volontarie anti-jihadiste dell'area.L'operazione in questione ra l'assalto al commissariato di polizia di Damboa, chiusasi con un fallimento e il tragico bilancio di 59 morti (6 poliziotti e 53 assalitori). 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?