Polizia a New York (Afp)
Polizia a New York (Afp)

Roma, 28 settembre 2021 - Soggiorno a New York con esperienza "van-life", 100 dollari a notte per tre persone ma per il bagno "andare da Starbucks". È l'ultima trovata pensata per attirare turisti alla ricerca di un alloggio originale a Manhattan, un'idea venuta a un gruppo di persone che ha iniziato ad affittare su Airbnb furgoni attrezzati per dormire e parcheggiati nei quartieri più alla moda di New York. In tutto 7 sistemazioni particolari in giro per la città ma non legali, tanto che quando la polizia ha scoperto il sistema degli "alloggi van-life" ha sequestrato tutti i furgoni e staccato multe salate ai responsabili.  

Nell'annuncio, una delle 'host' sull'app di affitto di alloggi descriveva uno dei furgoni come "in grado di ospitare tre persone e un modo per vivere la #VanLife a New YorK". Quindi spiegava che per i bagni i clienti potevano usare Starbucks oppure locali aperti anche di notte come il Book Club Bar. Il sistema dei van è stato notato anche da molti residenti, come nel caso di un giovane che abita nell'East Village e che ha raccontato a Cbs News che "un grande furgone verde era parcheggiato sempre nello stesso posto".

Le forze dell'ordine della Grande Mela hanno fatto sapere di aver scoperto "un'operazione di presunti veicoli fraudolenti e immatricolati illegalmente utilizzati come noleggio Airbnb". Due si trovavano a Chelsea, (uno dei quali aveva accumulato quasi 1.500 dollari di multe per parcheggi vietati), e cinque invece erano nell'East Village.