Il piccolo Theo Fry in un tweet dell'ospedale Alder Hey Children's Hospital di Liverpool
Il piccolo Theo Fry in un tweet dell'ospedale Alder Hey Children's Hospital di Liverpool

Londra, 21 gennaio 2019  - La Gran Bretagna tira un sospiro di sollievo per il piccolo Theo Fry, bimbo che a otto giorni di vita è sopravvissuto a 25 attacchi di cuore in sole 24 ore. Per molti è un miracolo, infatti ora che ha 19 mesi, e ha affrontato 17 operazioni chirurgiche al cuore, il bebè sta bene.

Theo è nato con uno scompenso cardiaco che non lasciava molte speranze, e sarebbe sicuramente morto senza un intervento d'urgenza. Le operazioni sono state effettuate all'Alder Hey Children's Hospital di Liverpool, dopo la frammatica diagnosi di un problema molto grave all'aorta e alle pareti del cuore. 

Dalle pagine del Mirror il chirurgo Ramana Dhannapunen spiega: "Theo ha subito il maggior numero di arresti cardiaci di cui ho sentito parlare, un caso rarissimo. Per salvarlo abbiamo dovuto intervenire subito. La sua guarigione ora è qualcosa di incredibile". 

L'ospedale in questione è lo stesso dove era stato ricoverato Alfie Evans, il bambino affetto da una malattia neurodegenerativa, morto mentre i genitori ingaggiavano un dura battaglia giuridica tra la Corte d'appello britannica per ottenere il permesso.