Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 mag 2022

Ucraina, colpita altra nave russa: perché è la pietra tombale sulla conquista di Odessa

Brucia, dopo la Moskva, altra nave di Mosca nel Mar Nero. Ora l'ipotesi di uno sbarco russo nel Sud, per un ricongiungimento con la Transnistria, è assolutamente irrealistica. Il quadro dei movimenti sul campo di battaglia: truppe russe bloccate anche sul fronte terrestre

6 mag 2022
alessandro farruggia
Esteri
Russian Frigate 'Admiral Makarov' takes part in the Russian Navy Day parade on Neva River in St. Petersburg, 30 July 2017. Traditionally the Russian Navy Day is celebrated on the last Sunday in July.  ANSA/MAXIM SHIPENKOV
Ucraina: la nave Makarov, la più moderna di Putin (Ansa)
Russian Frigate 'Admiral Makarov' takes part in the Russian Navy Day parade on Neva River in St. Petersburg, 30 July 2017. Traditionally the Russian Navy Day is celebrated on the last Sunday in July.  ANSA/MAXIM SHIPENKOV
Ucraina: la nave Makarov, la più moderna di Putin (Ansa)

Roma, 6 maggio 2022 - Se verrà confermato, l'affondamento - o il danneggiamento grave - della fregata lanciamissili Makarov è l'ennesima conferma che il desiderio delle forze armate russe di conquistare tutto il Sud dell'Ucraina attaccando e conquistando Odessa, ricongiungendosi con la Transnistria e privando kiev dell'accesso al mare, è e resta una sogno. La Makarov - 124 metri per 4 mila tonnellate - è una nave nuovissima, operativa dal 25 dicembre 2017 ed è dotata di 8 lanciatori di missili da crociera Kaibr e di 24 missili antiaerei Buk. E' una unità moderna dotata di radar in grado di avvertire dell'arrivo di missili antinave e di sistemi d'arma che avrebbero dovuto abbatte il missile in arrivo. Ma non è successo. La nave si trovava al largo dell'estuario del Danubio, a Sud dell'Isola dei Serpenti e al confine delle acque territoriali ucraine con quelle rumene. Sarebbe stata colpita poco prima delle 23 ora locale da uno (o più di uno) missile antinave R360 Neptune (di produzione ucraina, range operativo 300 km, testata 150 chili) che ha provocato un incendio. Anche se non affondasse come il Moskva, la nave sarebbe disabilitata per il prosieguo della guerra. Il colpo è anche più grave di quello dell'affondamento del Moskva, unità possente ma datata. Guerra in Ucraina news, Zelensky su Azovstal: mediatori influenti per salvare i soldati Ucraina, i missili R-60 Neptun colpiscono ancora le navi di Putin Bloccati a Mikolayev Il fatto che le due principali unità russe della flotta del Mar Mero siano state colpite dai missili R360 Neptune significa che l'ipotesi di uno sbarco ad Odessa dei marines russi (quattro navi da sbarco russe sono pronte da due mesi ad entrare in azione scaricando 1.500 uomini sulla costa) è assolutamente irrealistico. Le navi da sbarco non riuscirebbero neppure ad avvicinarsi alla costa. Lo sbarco ad Odessa peraltro sarebbe ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?