Kiev rivendica l’ennesimo colpo: nave russa Ivanovets affondata in Crimea

Sarebbe stata colpita dall’unità speciale ‘Gruppo 13’ nel lago Donuzlav. Danno da oltre 60 milioni di dollari

Roma, 1 febbraio 2024 - Ennesimo colpo di Kiev in Crimea, con un’operazione speciale che sarebbe andata a buon fine la notte scorsa. L'intelligence militare ucraina Gur ha affermato che una delle sue unità ha distrutto e affondato la nave Ivanovets della flotta russa del Mar Nero. Secondo quanto riferito dal Gur, che pubblica su Telegram un video dell'attacco, la nave nemica “stava pattugliando il Mar Nero”.

Kiev: il video dell'affondamento della nave russa Ivanovets (Ansa)
Kiev: il video dell'affondamento della nave russa Ivanovets (Ansa)

Dove è stata colpita

Sarebbe stata colpita dall’unità speciale ‘Gruppo 13’ nel lago Donuzlav, una baia di acqua salata sul lato occidentale della penisola di Crimea che ospita una base navale.

A seguito di una serie di colpi diretti allo scafo, la nave russa ha subito danni incompatibili con ulteriori movimenti ed è affondata. Secondo le prime informazioni, “l'operazione di ricerca e salvataggio degli occupanti russi sul Donuzlav non ha avuto successo”, sostiene il Gur.

“Colpita da tre droni navali”

Non c'è stata alcuna conferma dell'incidente da parte delle autorità russe. Tuttavia, scrive Bbc, il blogger militare russo ‘Voenkor Kotenok’ ha scritto su Telegram che l'imbarcazione era affondata dopo essere stata colpita tre volte dai droni navali.

Un danno da oltre 60 milioni di dollari

Gli elementi a favore della versione ucraina sono vari. Diverse caratteristiche visibili sulla nave nel video ucraino corrispondono a quelle della classificazione Nato Tarantul o Progetto 12411, classe di navi missilistiche gestite dalla marina russa e da altre marine a cui appartiene l'Ivanovets. Gli ucraini stimano il valore della nave in circa 60-70 milioni di dollari.

“Attacco impressionante”

Secondo il funzionario del ministero degli Esteri Olexander Scherba, citato da Bbc, l'attacco è stato ‘impressionante’: "Alle 03:45 (ora locale) c'è stato il primo colpo e alle 04:00 l'intero equipaggio era già stato evacuato. Quindi non c'era alcuna possibilità che questa nave venisse salvata”, ha detto alla Bbc.

Le corvette russe Naberezhnye Chelny and Ivanovets (Ansa)
Le corvette russe Naberezhnye Chelny and Ivanovets (Ansa)

L’ultimo di una serie di raid

Se confermato, quello dell'affondamento dell'Ivanovets sarebbe l'ultimo di una serie di successi nella guerra dentro e intorno al Mar Nero, dove le forze ucraine hanno danneggiato o distrutto navi da guerra russe nonostante non disponesse di una flotta propria. A dicembre, Kiev ha dichiarato di aver distrutto la grande nave da sbarco Novocherkassk a Feodosia, in Crimea, mentre la Russia ha confermato che la nave è stata danneggiata.

Missile contro un aeroporto

Ieri un missile ha colpito una zona dell'aeroporto militare russo Belbek a Sebastopoli, sempre in Crimea, secondo quanto riporta in canale telegram Astra citato da Unian.

Approfondisci:

I tentacoli della Russia sull’opinione pubblica occidentale. Berlino: “Rischi sulle elezioni”. E anche Parigi accusa

I tentacoli della Russia sull’opinione pubblica occidentale. Berlino: “Rischi sulle elezioni”. E anche Parigi accusa