Roma, 4 giugno 2021 - Tonnellate di microplastiche in mare, incubo petrolio, pesci morti sulla spiaggia. La nave portacontainer MV X-Press Pearl che affonda in Sri Lanka (dopo un incendio di 13 giorni) ha innescato un disastro ecologico. Siamo di fronte a un "incidente drammatico", che presuppone "un maneggio di rifiuti non serio" in nome di un "abbattimento dei costi", afferma il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, a margine dell'inaugurazione dell'orologio del clima. Il ministro ha detto: "In qualunque mare fosse successo sarebbe stato drammatico - dice Cingolani - una cosa veramente tremenda. È evidente che si trattasse di una di quelle carrette dei mari". E prosegue: "Fa due volte colpo perché il dramma di per se è pazzesco ma anche pensare che vengano affidati trasporti di materiali così pericolosi ad una nave che è non è proprio la più moderna che si possa pensare. È una cosa che fa riflettere due volte". Infine conclude: "Sotto c'è un traffico internazionale, o meglio un maneggio dei rifiuti che non è serio, un abbattimento dei costi insensato, poi succedono queste cose che ci mettono decenni a essere recuperate. Uno lo guarda e si chiede come sia possibile".

Allarme per il petrolio

Intanto si cerca di limitare i danni. Esperti internazionali sono arrivati in Sri Lanka per fornire supporto alle autorità, nel caso di una possibile perdita di petrolio dalla nave. Ad annunciarlo è stato l'operatore dell'imbarcazione, la società X-Press Feeders. Le autorità di Colombo hanno chiesto aiuto all'India per proteggere le sue coste. I rappresentanti della Federazione internazionale dei proprietari di container contro l'inquinamento (Itopf) e l'organizzazione Oil Spill Response (Osr) stanno monitorando la nave, ha fatto sapere la X-Press Feeders. "Si stanno coordinando con l'Autorità per la protezione dell'ambiente marino dello Sri Lanka su un piano stabilito per affrontare eventuali fuoriuscite di petrolio e altri inquinanti", ha affermato la società. Le cattive condizioni meteorologiche hanno impedito ai subacquei della marina dello Sri Lanka di ispezionare la nave per il secondo giorno, ha comunicato il portavoce della Marina Indika da Silva.

Sri Lanka: cartina