Sabato 13 Luglio 2024
FRANCA FERRI
Esteri

La sfida Musk-Zuckerberg “non sarà al Colosseo”

A lanciare l’ipotesi con un tweet era stato il patron di Tesla. Il ministero della Cultura smentisce: “Da noi nessuna offerta”

Musk e Zuckerberg e Elon Musk (Ansa)

Musk e Zuckerberg e Elon Musk (Ansa)

Roma, 30 giugno 2023 – Se davvero si svolgerà, la sfida del secolo fra Elon Musk e Mark Zuckerberg ‘a mani nude’ non avverrà al Colosseo.

A lanciare la suggestiva ipotesi era stato proprio Musk con un tweet “C’è qualche possibilità che il combattimento avvenga al Colosseo”. Idea suggestiva, certo, per la location perfetta che nell’immaginario collettivo è il simbolo della lotta tra gladiatori. Ma a smentire i rumors che prontamente erano partiti sui siti americani ci ha pensato il ministero della Cultura italiano: “Da parte nostra non c’è nessuna proposta di ospitare l’incontro”, fa sapere l’ufficio stampa.

Eppure i siti americani ci avevano creduto: addirittura Tmz, solitamente molto ben informato sul mondo dello showbiz, ha sostenuto che l’offerta del Colosseo fosse arrivata a Zuckerberg (non a Musk) direttamente dal ministro della cultura Sangiuliano. Fake news, ormai è chiaro.

Dove si terrà l’incontro di arti marziali tra i due ‘campioni’? “Sono pronto a un battermi in uno match nella gabbia”, era stato il tweet di sfida lanciato da Musk, dopo l’annuncio che Meta aprirà una piattaforma social aalternativa a Twitter. “Comincia ad allenarti”, ha risposto Zuckerberg. Musk ha subito rilanciato: “Mandami la posizione”. Che dovrebbe essere il Las Vegas Octagon, data possibile: quest’autunno. Se mai arriveranno davvero a battersi.