Il muro al confine tra Usa e Messico (Ansa)
Il muro al confine tra Usa e Messico (Ansa)

Washington, 26 giugno 2020 - L'amministrazione Trump non poteva deviare i fondi del Pentagono per costruire il muro al confine col Messico. Lo ha stabilito una corte di appello della California, che he decretato così un nuovo stop al piano del presidente contro le immigrazioni illegali. 

I  fondi usati per l'imponente muro al confine meridionale del Paese, si parla di miliardi di dollari dirottati dal bilancio della difesa e dell'esercito verso la realizzazione dell'opera simbolo della campagna elettorale di Trump, potevano essere gestiti dal Congresso, a cui la Costituzione dà il potere esclusivo su come utilizzare quelle risorse che erano destinate e sono state sottratte ad altri obiettivi. 

Nello specifico la nona Corte d'appello ha affermato che il trasferimento di 2,5 miliardi di dollari ha aggirato il Congresso: "Il ramo esecutivo mancava dell'autorità costituzionale indipendente per autorizzare il trasferimento di fondi", ha scritto il giudice Sidney Thomas.