23 mar 2022

"Molotov contro il Cremlino". Il video virale sui social

Il filmato riprende le fiamme sulle mura: sotto un uomo che gesticola

featured image
Un frame del video

Londra, 23 marzo 2022 - Un uomo è stato sorpreso nell'atto di lanciare una bottiglia di molotov contro quelle che sembrano essere le mura del Cremlino, sede del governo russo e residenza ufficiale di Putin, che si trova nel centro di Mosca. Alcune testate internazionali hanno rilanciato un video, girato verosimilmente da un automobilista di passaggio, che riprende una persona mentre gesticola sotto le mura, su cui si notano prima le fiamme e poi un alone nero di materiale bruciato.  Il filmato si riferisce presumibilmente agli istanti successivi al lancio della molotov. Non ci sono conferme ufficiali della notizia né si sa con certezza a quando l'episodio risalga. 

Il piano della Nato per fermare la guerra e contro la minaccia nucleare

Oksana Baulina, la giornalista russa morta sotto le bombe russe

Secondo il Daily Mail il video sarebbe stato postato su Tik Tok con la didascalia 'Mosca, Cremlino', e in un secondo momento sarebbe stato ripreso dai media nazionali. Sui social è diventato virale. 

In tanti sui social hanno letto il gesto dell'uomo come un atto di protesta nei confronti di Putin e della guerra. Se il contenuto del video fosse confermato si tratterebbe di un'azione eclatante, non priva di conseguenze in uno Stato che sta reprimendo il dissenso a suon di arresti. Del resto la propaganda putiniana si sforza di restituire al mondo l'immagine di un Paese unito, come dimostra lo show organizzato per il discorso di Putin alla Nazione. Il lancio di una molotov contro il luogo simbolo del potere sarebbe sgradito a qualsiasi governo. A maggior ragione a quello russo. 

Ucraina, perché (per ora) la Bielorussia non entra in guerra. Le ragioni sono due

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?