Misure anti-Covid in Gran Bretagna (Ansa)
Misure anti-Covid in Gran Bretagna (Ansa)

Roma, 10 settembre 2021 - Nuove misure anti-Covid in Gran Bretagna per evitare "tempi difficili" il prossimo inverno. Dopo un'estate di allentamenti delle restrizioni, il governo britannico annuncerà la prossima settimana l'introduzione di una serie di nuove misure anti-Covid per prevenire la possibilità di dover adottare provvedimenti drastici nei prossimi mesi. Lo riferisce il Guardian spiegando che il premier, Boris Johnson, non vuole escludere l'ipotesi di dover affrontare "tempi difficili" il prossimo inverno. Ma per evitare uno scenario simile ha deciso di varare nuovi interventi per contenere l'epidemia.

Le nuove misure

Tra le misure che verranno applicate dalla prossima settimana nel Regno Unito, secondo le anticipazioni, ci sono un programma per la vaccinazione degli adolescenti, un altro programma per la terza dose e i passaporti vaccinali. Johnson lancerà quindi un appello ai suoi concittadini affinch° siano prudenti, perché i casi sono in aumento e, allo stato attuale, nonostante le vaccinazioni, vi sono oltre 8.000 pazienti Covid ricoverati negli ospedali britannici. 

I dati Covid nel Regno Unito

Nelle ultime 24 ore, in Gran Bretagna sono stati registrati 38.013 nuovi contagi e 167 decessi per il covid-19. Lo riportano le autorità sanitarie. Ieri i nuovi casi erano stati 38.975 e i decessi 191. Secondo i dati del governo britannico, ieri vi erano 8.805 persone ricoverate in ospedale. Si tratta, secondo la Press Association, del 6% in più della settimana scorsa e del dato più alto dal 10 marzo. Il dato è comunque molto più basso rispetto ai 39.254 ricoverati del 18 gennaio, il numero più alto dall'inizio della pandemia.