Miniera in Siberia
Miniera in Siberia

Mosca, 25 novembre 2021 - Si complica ulteriormente la situazione nella miniera Listvyazhnaya, nella regione di Kemerovo in Russia. Questa mattina un drammatico incidente, di cui ancora non si conoscono le cause, ha causato la morte di almeno 52 persone, tra cui sei soccorritori. Questo l'ultimo bilancio comunicato a Sputnik da un portavoce dei servizi di emergenza. “Secondo i dati preliminari, sono morte 52 persone, compresi sei soccorritori”, ha spiegato.  Come spiegato dall'amministratore della miniera all'agenzia Interfax, tutti i soccorritori, in campo per salvare i dispersi, sono stati "urgentemente evacuati, poiché la concentrazione di gas potrebbe provocare un'esplosione". 

Durante l'incidente nella miniera c'erano 285 persone. E, come detto, le cause sono ancora ignote. Quel che si sa è che quando è avvenuto "è stato rilevato fumo in un pozzo di ventilazione". Prima dell'evacuazione, sul posto erano operative 19 squadre di soccorso, che stavano lottano contro il tempo per salvare i dispersi; 154 soccorritori stavano controllando ogni passaggio, e 40 pezzi di hardware al lavoro in superficie. 

Miniera in Siberia

Presumibilmente, i minatori rimasti intrappolati all'interno della miniera si trovano in due aree remote e sembra che non ci sia stata possibilità di avere alcun contatto con loro. Quasi metà dei 40 chilometri di tunnel era già stata ispezionata e lo stesso governatore ha riferito che ancora non è stata identificata la loroposizione.

La mappa