Harry e Maghan in Marocco
Harry e Maghan in Marocco

Rabat, 24 febbraio 2019 - Mentre in Inghilterra non finiscono le polemiche dei media sul 'baby shower' organizzato da Megan Markle in gran segreto venerdì sera a New York, in vista della nascita del primogenito, o della primogenita, prevista in primavera, la duchessa di Sussex e il principe Harry continuano la loro visita in Marocco. I reali si sono recati nella città di Asni, nella catena montuosa dell'Atlante, per un evento sull'istruzione delle bambine nelle comunità rurali. La duchessa di Sussex sempre raggiante, si è anche fatta tatuare la mano con l'hennè, usanza tipica del posto.

Intanto, in patria, la stampa britannica non perdona a Meghan i festeggiamenti "eccessivi", e "nella più costosa suite d'hotel degli Usa". La festa si è svolta al Mark Hotel di Manhattan da 57 mila sterline a notte, organizzato dalla sua amica Jessica Mulroney, insieme alla tennista Serena Williams, e vi hanno partecipato vip come Amal Clooney. E come da tradizione americana c'è stata una pioggia di regali costosi per il nascituro.

La Markle era poi rientrata in Inghilterra da New York con un jet privato in compagnia di Amal Clooney, che ha pagato le 125mila sterline per il volo. Il Sun ha scritto: "Meghan si è fatta dare un passaggio da Amal sul jet privato, lei doveva già tornare indietro e coprire tutti i costi quindi aveva senso. La Amal è stata più che contenta che Meghan volasse indietro con lei e i bambini", i due gemelli di un anno Alexander ed Ella. Il tabloid comunque punge: "Non era assolutamente il caso che i contribuenti o la famiglia reale pagassero il costo del jet, il volo non è costato nulla a Meghan".

Infine il Sun conclude ricordando ai lettori che Meghan aveva solo due giorni per riposarsi prima di ripartire sabato insieme al marito per i tre giorni in Marocco. 

In difesa di Meghan, bersaglio dei tabliod britannici, qualche tempo fa era già intervenuto il marito di Amal, la superstar di Hollywood George Clooney. L'attore senza mezzi termini aveva criticato i media accusandoli di trattare l'amica come lo fu la madre di Harry, la principessa Diana: "La storia si ripete". 

Ma la coppia reale sembra non dar seguito alle critiche, inoltre il viaggio in Marocco è stato fatto su richiesta del governo britannico.

Harry e Meghan in Marocco, prima il centro equestre. Poi le specialità dello chef Moha