Washington, 8 marzo 2021 - La lunga intervista di Meghan Markle e Harry a Oprah Winfrey per la Cbs, con l'attacco frontale alla famiglia reale britannica, ha suscitato reazioni anche alla Casa Bianca. Che non si esprime direttamente sui contenuti dell'intervista-bomba (i toni razzisti, la politica del fango, le tentazioni suicide), ma in qualche modo loda "il coraggio" di Meghan Markle.

Intervista Meghan: imbarazzo della Corona per amori esotici

"Finalmente sono libera di parlare"

La portavoce di Joe Biden, Jen Psaki, durante il briefing quotidiano, rispondendo a una domanda sulla reazione di Joe e Jill Biden, che hanno un rapporto di amicizia con il principe, all'intervista esplosiva della coppia con Oprah Winfrey, ha dichiarato:  "Per chiunque farsi avanti e parlare della propria salute mentale e raccontare la propria storia personale, ci vuole coraggio, e questo è certamente quello che pensa il presidente". Il riferimento è al fatto che Meghan nell'intervista in cui ha denunciato il razzismo di cui è stata vittima nel Regno Unito, anche da parte della Casa Reale, ha confessato di aver pensato al suicidio.  La portavoce ha poi aggiunto che Biden ha "parlato dell'importanza di investire in molte delle aree in cui anche loro sono impegnati nel futuro", riferendosi all'attività dell'ex coppia reale.

La Regina ignora i veleni di Meghan "Frasi da circo, restiamo uniti"

Meghan e Harry vivono negli Stati Uniti "da privati cittadini", sottolinea la portavoce della Casa Bianca evitando di rispondere oltre alla richiesta di un commento all'intervista esplosiva. La portavoce di Joe Biden ha voluto poi sottolineare la "relazione speciale" che gli Stati Uniti hanno con il Regno Unito: "fatemi ribadire: c'è una forte e vincolante relazione con il popolo britannico e una partnership speciale con il governo britannico su una serie di questioni che continuerà".

Intervista: dove e quando si può vedere in Italia

image

Johnson: ammiro la regina

Di tutt'altro tono la reazione del premier britannico Boris Johnson: "Ho sempre avuto la massima ammirazione per la Regina e il ruolo unificante che svolge nel nostro paese e nel Commonwealth", ha detto in conferenza stampa rispondendo a una domanda della Bbc sull'intervista di Meghan e Harry e se Buckingham palace dovrebbe indagare sulle accuse di razzismo fatte dalla duchessa di Sussex.

"Per tutte le altre questioni legate alla famiglia reale - ha aggiunto BoJo - è molto tempo che non commento queste vicende e non intendo cambiare questa linea".  Incalzato da altre domande, non ha voluto dire di più. "Penso veramente che riguardo alle questioni della famiglia reale, la cosa giusta da fare per un primo ministro è non dire nulla, e nulla è quello che intendo dire oggi su questa questione", ha affermato. 

Boom di ascolti

Record di telespettatori in Usa per l'intervista di Meghan Markle e il principe Harry a Oprah Winfrey, su Cbs, domenica sera. Secondo i dati preliminari di Nielsen, gli ascolti hanno superato quota 17,1 milioni e il dato è destinato a salire in modo significativo quando all'audience televisiva sarà aggiunta quella sulle piattaforme digitali. Gli ascolti rappresentano un record assoluto per un programma di intrattenimento in prime time (è andato in onda dalle 20:00 alle 22:00 ora di Washington) nella stagione televisiva 2020-2021 ed è il massimo dagli Academy Award del 9 febbraio 2020.

image