Washington, 6 marzo 2021 - La prima passeggiata su Marte per il rover Perseverance questa notte. La sonda della missione Nasa "Mars 2020" si è spostata per un breve tragitto sul Pianeta Rosso per la prima volta a due settimane dall'atterraggio. Il robottino a sei ruote, grande come un'auto, si è spostato solo di 6.5 metri in mezz'ora, effettuando un test all'interno del cratere Jezero, l'antico lago dove è approdato scendendo su Marte. 

Dalla Terra i responsabili del Jet Propulsion Laboratory (JPL) della Nasa, che sono di base vicino a Los Angeles, hanno comandato al rover prima di avanzare di 4 metri, poi di girarsi di circa 150 gradi alla sua sinistra, e infine di tornare al punto di partenza: altri 2,5 metri.  

Entusiasmo alla Nasa: "È andata incredibilmente bene: pietra miliare enorme", ha esultato Anais Zarifian, ingegnere addetto alla mobilità del rover. 

Prima passeggiata su Marte per Perseverance (Ansa)

Nella splendida foto pubblicata dalla Nasa si vedono le tracce delle ruote del rover lasciate sulla superficie marziana durante lo spostamento. Il paesaggio circostante è un terreno aspro disseminato di grandi massi scuri. In lontananza si scorge un alto affioramento di depositi rocciosi e stratificati, che  dovrebbe essere il bordo del cratere. 

Secondo i costruttori Perseverance è in grado di percorrere circa 200 metri al giorno, ma gli ingegneri Usa preferiscono testare tutta la strumentazione a disposizione sulla sonda, prima di iniziare la ricerca di tracce di vita microbica fossilizzata sul pianeta.

Marte, il rover Perseverance invia una straordinaria panoramica